Allergia al cincillà

Sintomi

Un'allergia al cincillà - intolleranza da parte del corpo delle sostanze contenute nell'epidermide, nei peli, negli escrementi degli animali domestici. Il cincillà si riferisce ad animali che raramente causano una reazione allergica..

Cause di allergia al cincillà

Avere un cincillà o darlo a un bambino è una decisione le cui pericolose conseguenze sono minimizzate. Questo animale domestico vive in una gabbia, quindi i prodotti di scarto si accumulano in un unico posto. Non ha sudore e ghiandole sebacee, quindi non c'è quasi alcun odore da parte loro. La pelliccia è densa, per cui è scomodo per i parassiti viverci. C'è un'allergia ai cincillà?

Anche questi vantaggi non garantiscono l'assenza di una reazione dolorosa nell'uomo, poiché l'animale ha caratteristiche a cui il sistema immunitario risponde..

  • Urina. Viene assorbito dalla segatura, che si asciuga. Quando una persona pulisce una gabbia, il cambio della segatura provoca un aumento della polvere di legno, con la quale le proteine ​​dell'urina entrano nel corpo e spesso causano una reazione allergica.
  • Epidermide. Nel cincillà, è separato nel solito modo, diventando parte della polvere ed entrando nel corpo umano attraverso il tratto respiratorio.
  • Lana. L'epidermide e parte dell'urina, escrementi sui capelli, al contatto con i quali durante i giochi e accarezzare gli allergeni dell'animale domestico entrano nel corpo e provocano una reazione nelle persone molto sensibili.

La causa delle allergie è una proteina presente nelle urine, nella saliva e nell'epidermide di un animale domestico. A contatto con l'animale stesso e gli oggetti su cui si trova, una persona può incontrare una dolorosa reazione del corpo. Alcuni fattori di rischio aumentano la probabilità di un tale problema..

  • Immunità indebolita. Se il sistema immunitario non funziona correttamente a causa di una lunga malattia, farmaci o altri motivi, percepisce le proteine ​​come sostanze estranee e pericolose, quindi reagisce violentemente a loro.
  • Infanzia. Nei bambini, le allergie ai cincillà carini sono più comuni. L'immunità del bambino è più suscettibile agli allergeni, quindi reagisce più bruscamente alla loro penetrazione.
  • Asma bronchiale. Gli asmatici sono sensibili a ciò che non dovrebbe causare una reazione negativa, per non parlare degli animali e dei loro rifiuti.

Sintomi dell'allergia di cincillà

Come si manifesta l'allergia? Esiste una forma lieve e acuta di una reazione dolorosa al cincillà, nonché un gruppo di complicazioni. La forma lieve ha scarso effetto sul benessere di una persona. Disagio associato a sintomi esterni.

  1. Prurito della pelle e degli occhi, a volte molto grave. I bambini piccoli non lo tollerano e iniziano a pettinare attivamente alcuni punti, di conseguenza, la pelle diventa rossa, compaiono piccole ferite in cui può essere introdotta l'infezione.
  2. Starnuti. Potrebbe essere parossistico..
  3. Piccola eruzione cutanea sul corpo di diversa localizzazione.
  4. Scarico abbondante di lacrime.
  5. Rinorrea.

Tali manifestazioni possono essere confuse con un raffreddore, ma il trattamento per esso non aiuta. Se interrompi il contatto con il cincillà, i sintomi lievi possono rapidamente passare da soli. La situazione peggiorerà se le misure non vengono prese in tempo. A questi sintomi si aggiungono sintomi gravi, che hanno un effetto acuto sulla condizione di una persona, in particolare un bambino:

  • cianosi del triangolo nasolabiale (colorazione bluastra della pelle e delle mucose);
  • violazione del corretto funzionamento del sistema cardiaco;
  • orticaria (vesciche e macchie);
  • grave tosse secca;
  • ipertensione;
  • soffocamento.

Possono svilupparsi complicazioni pericolose per la salute e la vita umana..

  • Mal di testa. Se inalato, i passaggi nasali possono bloccarsi. Di conseguenza, i seni non drenano il muco, il che porta ad un aumento della pressione intracranica, provoca mal di testa. Una persona sente pressione dietro gli occhi, nelle guance, sulla fronte.
  • Vertigini. Si verifica se l'allergia colpisce le orecchie e la tromba di Eustachio, il che aiuta il corpo a mantenere l'equilibrio. Le vertigini possono essere scatenate da un aumento del funzionamento del corpo, che è associato alla necessità di proteggere dagli allergeni..
  • Inibizione, nervosismo, irritabilità. Sensazione di malessere, i sintomi elencati infastidiscono una persona. Il bambino è cattivo, il suo appetito peggiora, il sonno è disturbato.
  • Lo shock anafilattico è una reazione allergica immediata. Sintomi: arrossamento e prurito della pelle, gonfiore e orticaria. La pressione sanguigna scende bruscamente, il lavoro del cuore si smarrisce, una persona diventa pallida e diventa blu.
  • L'edema di Quincke. Zone gonfie del viso, mucose del cavo orale, organi respiratori. Può interessare il tratto genito-urinario, il cervello, il sistema digestivo.

L'insorgenza dei sintomi richiede cure mediche, a volte di emergenza. È necessario consultare un medico per chiarire la diagnosi e sottoporsi a un trattamento qualificato.

Trattamento di allergia al cincillà

Per fare una diagnosi accurata, il medico prescrive test di laboratorio e test che aiutano a determinare la fonte della reazione allergica. Vengono eseguiti test di scarificazione. Con il loro aiuto, l'allergene e il livello di sensibilità ad esso sono determinati con precisione. Tali studi sono prescritti per i bambini..

Se viene determinata un'allergia al cincillà, è importante interrompere il contatto con esso - per dare, vendere un animale domestico e rimuovere la gabbia. Il trattamento completo consiste in diversi gruppi di farmaci, il medico li prescrive a seconda della gravità dei sintomi e delle condizioni del paziente.

  • Antistaminici. Allevia prurito, gonfiore, arrossamento. Più spesso, vengono prescritti farmaci di seconda e terza generazione, con un piccolo numero di effetti collaterali.
  • Glucocorticosteroidi. Questi sono agenti ormonali che hanno un forte effetto anti-allergenico. Possono creare dipendenza e effetti collaterali, quindi i medici li prescrivono in casi estremi e per un breve periodo.
  • Assorbenti. L'azione è finalizzata alla rapida eliminazione degli allergeni dal corpo, prevenendo così la diffusione del corpo attraverso il flusso sanguigno.

Se si manifestano segni di allergia, il trattamento sotto la supervisione di un medico, in contrasto con una soluzione indipendente al problema, è la chiave per il recupero. Un aiuto tempestivo previene gravi complicazioni. Le ricette popolari vengono utilizzate dopo aver consultato un medico e dopo aver studiato controindicazioni.

Prevenzione delle allergie al cincillà

La prevenzione aiuterà a prevenire una reazione dolorosa al cincillà, che è importante per le persone con un corpo sensibile..

  • Ridurre al minimo il contatto con gli animali.
  • Assegna la pulizia delle cellule alle persone con un sistema immunitario più forte.
  • Aerare l'appartamento ogni giorno.
  • Rafforzare il sistema immunitario con vitamine naturali, corretta alimentazione, sport.
  • Purifica l'aria con dispositivi speciali.
  • Pulizia bagnata regolarmente nella stanza.
  • Pulire la gabbia con guanti e maschera.

Una reazione allergica ai cincillà è un problema raro, ma devi affrontarlo come faresti con una normale allergia: con l'aiuto di un medico e misure preventive.

Allergia al cincillà

Un numero molto elevato di persone cerca di avere un animale domestico a casa, perché è in grado di portare gioia e buon umore. Così bello la sera dopo una giornata di lavoro per prendere il tuo animale domestico e accarezzarlo. Non importa se un adulto è una persona o un bambino; ​​tutti vogliono condividere calore e attenzione. Che dire di quelle persone che soffrono di allergie e non riescono ad avere un gattino o un cucciolo, che vengono spesso scelti come animali domestici? In questo caso, puoi considerare l'opzione di vicinato con il cincillà.

Cincillà allergenico o no?

Molte persone consigliano chi soffre di allergie che vogliono avere cincillà nella casa del loro animale domestico e questo è giustificato dalle seguenti caratteristiche:

  1. Sono più puliti di cani e gatti..
  2. Inoltre non si sbiadiscono non così attivamente.
  3. Sono costantemente in una gabbia e non possono camminare liberamente per l'appartamento, lasciando la pelliccia ovunque.

Questo è in parte corretto, ma se sei allergico a polvere, sabbia o fieno, dovresti stare attento con questi animali domestici, perché tutto ciò è necessario per prendersi cura dell'animale.

Riferimento. Certo, puoi avere il cincillà a casa tua, ma fai attenzione alla tua salute e alle reazioni del tuo corpo. Con manifestazioni forti, sarà meglio dare l'animale in buone mani.

Inoltre, i prodotti di scarto di questi animali possono non essere sicuri. Esistono proteine ​​nelle urine, secrezioni sebacee e salivari possono causare reazioni allergiche. Se consideriamo queste sostanze in piccole quantità, allora sono abbastanza sicure, ma con un aumento della concentrazione, le allergie sono allergiche.

Riferimento. Se i bambini che soffrono di asma prima dei 15 anni non hanno mostrato reazioni allergiche, è probabile che vadano d'accordo con questo simpatico animale domestico. Con un forte desiderio, puoi almeno provarci.

Come riconoscere un pericolo?

Se sospetti che il tuo corpo stia reagendo ai capelli di cincillà, dovresti sapere quali possono essere le manifestazioni della reazione. Di solito questi sono esattamente gli stessi sintomi di qualsiasi altra allergia:

  1. rinite.
  2. Arrossamento degli occhi, lacrimazione.
  3. starnuti.
  4. Respirazione difficoltosa.
  5. Possibile eruzione cutanea, arrossamento della pelle.
  6. Stanchezza e sonnolenza.
  7. Possibile mal di testa.

I sintomi elencati possono verificarsi immediatamente al contatto con l'animale e possono verificarsi per un periodo di tempo. Se i sintomi compaiono rapidamente, questo può portare al fatto che sarà più difficile per una persona affrontarli, le conseguenze possono essere molto gravi. È necessaria un'azione ragionevole.

Prevenzione e trattamento

È impossibile liberarsi completamente della manifestazione di una reazione allergica ai cincillà, poiché il gene che causa questa manifestazione è costantemente presente nel corpo umano. Se non sei pronto a rinunciare al tuo animale domestico, dovrai consultare un medico e prescriverà antistaminici che aiuteranno il tuo corpo a far fronte alla manifestazione di allergie.

Equipaggiando una casa per il tuo futuro animale domestico, presta attenzione ai materiali di cui è fatta la gabbia. Scegli materiali anallergici per la biancheria da letto.

  1. Bagnare più spesso.
  2. Installare uno speciale depuratore d'aria che ridurrà la concentrazione di sostanze allergiche nell'aria..
  3. Indossare guanti e una maschera durante la pulizia..

Se non riesci a liberarti delle allergie, devi dire addio al tuo animale domestico.

C'è un'allergia ai cincillà?

Parlando se c'è un'allergia ai cincillà, si dovrebbe notare che il sistema immunitario umano è molto imprevedibile e che le sostanze normalmente percepite da un organismo possono influenzare in modo distruttivo un altro. Pertanto, è possibile un'allergia al cincillà, ma non si verifica spesso.

Le cause

L'allergia si verifica a causa di un malfunzionamento del sistema immunitario. Quest'ultimo percepisce sostanze normalmente non tossiche e completamente innocue, come agenti pericolosi estranei. La risposta è il rilascio di istamina, considerata un mediatore dell'infiammazione. Ciò che segue è la comparsa di sintomi di allergia catarrale, cioè un naso che cola con muco abbondante, gonfiore del tratto respiratorio superiore, difficoltà respiratoria e simili..

Materia organica

La causa immediata delle allergie può essere la reazione del corpo all'escrezione dell'animale, della saliva o della secrezione delle ghiandole sebacee. I cincillà producono una proteina specifica che non è dannosa per l'uomo in circostanze normali. In situazioni in cui si sviluppa ipersensibilità, questa sostanza può causare una reazione allergica..

È anche possibile un'allergia ai peli di animali. La ragione di ciò sono i microrganismi che vivono sulla pelle dei cincillà. In base alla specifica suscettibilità del corpo umano, possono causare una reazione di ipersensibilità..

Filler

La segatura, usata come riempitivo per le cellule di cincillà, può causare allergie. Molto spesso, questo fenomeno si osserva nelle persone con ridotta immunità. La causa fisiologica delle allergie è considerata una diminuzione della suscettibilità a tali reazioni, poiché sono completamente livellate dal sistema immunitario.

La causa dell'allergia è la sensibilità individuale, cioè le sostanze che normalmente non sono considerate tossiche provocano una reazione specifica se il corpo è sensibile a determinati composti..

Sintomi

Le manifestazioni di un'allergia al cincillà possono essere abbastanza diverse a seconda delle caratteristiche del corpo interessato. I sintomi principali includono:

  • prurito che si verifica nel sito di contatto con l'allergene, soggetto a esposizione esterna;
  • eruzioni allergiche come papule o vescicole;
  • sintomi catarrali, i principali sono la rinite, arrossamento del naso, starnuti costanti e aumento della lacrimazione.

In assenza di un trattamento adeguato per lungo tempo, si manifestano sintomi come un aumento della pressione sanguigna, attacchi di tosse grave e soffocamento. Forse lo sviluppo di insufficienza cardiaca, che può apparire esternamente ruotando la punta delle dita, un triangolo nasolabiale, tachicardia (un aumento del numero di contrazioni cardiache).

Possono verificarsi i seguenti sintomi:

  1. Patologia dell'attività nervosa.
  2. Emicrania.
  3. Frequenti vertigini e mal di testa.
  4. Deterioramento generale del paziente, mancanza di stabilizzazione.

I sintomi dell'allergia al cincillà, che sono elencati sopra, possono verificarsi con una prolungata assenza di trattamento o la sua bassa efficacia. Sono possibili anche complicazioni, come lo shock anafilattico e l'edema di Quincke. Entrambe le condizioni sono pericolose per la vita, poiché la morte è possibile a causa della paralisi dei muscoli, incluso quello respiratorio. È importante sapere che se tali condizioni si sono già manifestate, il rischio della loro ricorrenza in futuro aumenta in modo significativo.

Diagnostica

La diagnosi e la prescrizione tempestiva del trattamento contribuiscono al verificarsi di minori conseguenze o addirittura alla loro completa assenza. La determinazione dell'esistenza di un'allergia viene effettuata utilizzando il seguente algoritmo:

  • presa di anamnesi, compreso l'esame della cellula, dell'eccipiente, nonché dell'animale stesso per la presenza di allergeni (eseguita da un'autorità specializzata);
  • test di laboratorio (analisi generale del sangue e delle urine, in alcuni casi biochimica);
  • esame strumentale, che comprende test di scarificazione, con i quali è possibile determinare quale allergene colpisce il corpo, nonché il livello di sensibilizzazione.

Il passo diagnostico più importante è l'identificazione dell'allergene, nonché la sua successiva esclusione dall'ambiente del paziente.

Trattamento

È impossibile curare completamente le allergie, tuttavia, l'uso continuo di antistaminici e l'eliminazione dell'allergene contribuiscono al benessere del paziente..

Antistaminici

Se recentemente è iniziata un'allergia al cincillà, l'uso di antistaminici è sufficiente. Tali farmaci aiutano a sopprimere la produzione di istamina, che a sua volta riduce le manifestazioni di rinite, tosse, ecc. Si raccomanda di assumere farmaci di seconda e terza generazione (Loratidin, Claritin, Zirtec e altri), che influenzano le manifestazioni di allergie, quasi senza causare effetti collaterali.

I farmaci di prima generazione causano sonnolenza, quindi il loro uso è controindicato per guidatori, conducenti, piloti.

Glucocorticosteroidi

I farmaci ormonali che hanno un forte effetto antinfiammatorio e antiallergico sono chiamati glucocorticosteroidi. Il ricevimento di tali fondi dovrebbe essere effettuato sotto la stretta supervisione di un medico, a condizione che insorgano complicazioni o che la malattia sia grave. I glucocorticosteroidi sono disponibili in diverse forme:

Il medico può determinare il farmaco ottimale per il paziente, a partire dallo stato attuale del paziente. Ad esempio, le compresse sono spesso prescritte quando è necessaria una somministrazione a lungo termine e vengono utilizzate iniezioni per rimuovere urgentemente gli effetti delle allergie, che possono essere potenzialmente letali.

Vale la pena notare che sebbene l'allergia al cincillà sia piuttosto rara, è una malattia grave che, se non trattata a lungo, può portare alla morte. Pertanto, la diagnosi, così come la successiva farmacoterapia, è molto importante. È importante ricordare che l'automedicazione è dannosa per la salute, quindi l'assunzione di farmaci deve essere eseguita sotto la stretta supervisione di un medico.

Allergia al cincillà

C'è un'allergia ai cincillà

C'è ancora un'allergia ai cincillà, in quanto tale. Non si tratta di peli di animali, che raramente cadono. I peli di animali da soli non sono allergeni. Non è che il cincillà sia erbivoro, ma, pertanto, può o meno causare un attacco di allergia ai pollini. Il fatto è che qualsiasi animale può causare allergie. Un'allergia ai cincillà è un tipo di allergia epidermica. Il principale allergene che costituisce una minaccia per l'uomo è alcune proteine ​​contenute nell'epidermide dell'animale ed escrete insieme ai suoi prodotti di scarto: urina, escrementi, saliva, sudore, ecc. Sono queste proteine, che entrano nel corpo di chi soffre di allergie, provocando una reazione immunitaria.

Un forte allergene è considerato una proteina animale come Fel D1. Nella saliva di un normale gatto domestico, in particolare di un adulto, la concentrazione di questa proteina è molto alta. I gatti, a differenza dei cincillà, si leccano costantemente i capelli, lasciando questa proteina direttamente sopra. La lana cade e trasporta questa proteina sull'area di un appartamento o di una casa. Le proteine ​​possono essere "immagazzinate" in un salotto per lungo tempo. Per una reazione allergica, è sufficiente il gatto che aderisce ai vestiti di un collega o di un cliente.

Cause di allergia al cincillà

Sintomi: congiuntivite, arrossamento e lacrimazione degli occhi.

I cincillà contengono anche proteine ​​che possono agire come allergeni. Ma a causa della loro struttura anatomica, comportamento e riflessi, sono meno pericolosi per chi soffre di allergie..

In primo luogo, la maggior parte dei cincillà sono generalmente tenuti in gabbie appositamente attrezzate. Il movimento dei cincillà nello spazio abitativo è limitato. Ciò significa che la maggior parte dei prodotti della sua vita si accumula in un unico posto..

In secondo luogo, i cincillà non hanno ghiandole sebacee e sudoripare, quindi non emettono alcun odore. Questi animali hanno una pelliccia così fitta che i parassiti non possono abitarla. L'assenza di ghiandole sebacee e sudoripare in questi animali è la principale garanzia della loro ipoallergenicità..

In terzo luogo, sebbene i cincillà siano animali amichevoli, non hanno lo stesso attaccamento per gli umani di quasi tutti gli animali domestici. Quindi, è improbabile che il cincillà si arrampichi nel letto verso una persona, salti sul tavolo della cucina, lecchi il viso e le mani del proprietario, diffondendo così gli allergeni.

In quarto luogo, i cincillà conducono uno stile di vita al crepuscolo. A differenza dei predatori domestici come i gatti, ad esempio, il cincillà dorme di giorno. È principalmente sveglia la sera. Durante la veglia, si sposta principalmente intorno alla cella, o lungo qualsiasi altra voliera, mangia ed esegue manipolazioni dettate dai riflessi.

Sintomi

Sintomi: naso che cola, congestione nasale, talvolta eruzione cutanea e arrossamento della pelle.

Un'allergia ai cincillà ha una serie standard di sintomi. Nella maggior parte dei casi, una reazione allergica inizia con un naso che cola, starnuti, arrossamento degli occhi e lacrimazione. I sintomi della mancanza di respiro in seguito si collegano. A diretto contatto con l'animale, sono possibili sintomi di allergia cutanea, come orticaria, varie dermatiti, eczema. Appaiono sotto forma di eruzione cutanea, arrossamento e gonfiore della pelle nel sito di contatto diretto. Possono apparire vesciche o vesciche, accompagnate da prurito e bruciore..

Sintomi comuni di allergie negli animali, inclusi i cincillà, sono congiuntivite, arrossamento, gonfiore e prurito della mucosa dell'occhio, lacrimazione abbondante.

Le condizioni generali quando si verifica una reazione allergica possono essere caratterizzate come instabili. Compaiono irritabilità, affaticamento cronico, sonnolenza, letargia, vertigini e mal di testa.

In caso di gravi reazioni allergiche, nel caso dei cincillà, è probabile che siano solo teorici, la comparsa di segni asmatici: tosse allergica secca, labbra blu e respiro corto.

Le malattie più gravi che possono provocare allergie sono l'edema di Quincke e lo shock anafilattico..

Diagnostica

Se l'aspetto del cincillà in casa è stato comunque segnato da attacchi di una reazione allergica, ciò non significa che il cincillà sia l'allergene. Una reazione allergica può essere associata a innovazioni correlate..

Prima di tutto, devi vedere di quali materiali è dotata la cellula dell'animale. Che cosa viene usato come biancheria da letto, che cibo secco mangia il cincillà?.

Se la causa non viene trovata, esiste la possibilità di una reazione allergica al nuovo membro della famiglia. Per diagnosticare correttamente le allergie, è necessario consultare un medico specialista. Il medico prescriverà i test e i test necessari, a seguito dei quali verrà rivelato a cosa esattamente il corpo ha dato una reazione allergica..

Molto spesso, in questi casi, i medici prescrivono un test di scarificazione.

Con l'aiuto di tali campioni, è possibile identificare rapidamente l'allergene e il grado di sensibilizzazione ad esso. Tali test possono essere eseguiti sia per adulti che per bambini. Ti consentono di determinare il più accuratamente possibile se il cincillà è una fonte di allergie. Se il risultato di un test di scarificazione è negativo, al fine di trovare la fonte di allergia, dovrai risolvere tutti i possibili allergeni nel soggiorno.

Prevenzione e trattamento

Poiché l'animale trascorre quasi sempre tutto il tempo nella gabbia, non trasporterà allergeni in tutto l'appartamento.

Se sei allergico al cincillà, dovrai prendere precauzioni. Ciò non significa che devi abbandonare immediatamente un nuovo amico e attaccarlo a buone mani..

Se vuoi lasciarlo, vale la pena provare a resistere al disturbo con l'aiuto di misure preventive. Innanzitutto, è possibile acquistare un purificatore d'aria. Aiuterà a sbarazzarsi delle particelle volatili che trasportano l'allergene. Gli ovvi risultati arriveranno dalla pulizia quotidiana a umido in una casa o appartamento. È meglio pulire la gabbia dell'animale con una maschera e guanti. La pulizia dovrebbe essere eseguita il più spesso possibile..

Se una reazione allergica si manifesta con alterazioni cutanee: arrossamento, eruzione cutanea, gonfiore, cerca di ridurre al minimo il contatto diretto con l'animale. Inoltre, il cincillà è un animale selvatico e non prova molto piacere a toccarsi..

Il risultato al cento per cento dell'assenza di allergie può essere ottenuto solo trasferendo l'animale in buone mani. E se l'allergia è incontrollabile, molto probabilmente dovrà fare proprio questo..

Nella storia dell'allevamento di cincillà in cattività, le forti reazioni allergiche a questo animale sono molto rare. Almeno, al momento, non sono stati pubblicati fatti reali a conferma della possibilità di gravi allergie al cincillà.

Reazione allergica al cincillà

I cincillà come animali domestici sono apparsi relativamente di recente, e con questo è sorta una domanda ragionevole: c'è un'allergia ai cincillà? Prima di tutto, vale la pena dire che l'allergia è un'ipersensibilità individuale del corpo a determinate sostanze ed è naturale che i peli di cincillà, come i peli di altri animali, possano causarla, nonostante il mito commerciale che questi simpatici animali siano ipoallergenici.

Cause di allergie

Infatti, i cincillà hanno una pelliccia molto densa e praticamente non si sbiadiscono, inoltre, non hanno ghiandole sudoripare e non contengono proteine ​​allergeniche nei loro prodotti vitali. Per questo motivo, le particelle che possono causare allergie non volano nella stanza e non rimangono in luoghi inaccessibili per lungo tempo. I cincillà sono puliti, ma non usano la saliva per pulire i capelli, ma nuotano nella sabbia, inoltre questi animali non sono così docili come gli altri animali domestici - tutto questo insieme riduce al minimo il rischio di allergia al cincillà. Tuttavia, non lo esclude. Perché?

Il fatto è che il cincillà è un animale e qualsiasi animale può causare allergie. Questo è uno dei tipi di allergia epidermica in cui l'allergene principale sono quelle proteine ​​che sono contenute nell'epidermide dell'animale e, in un modo o nell'altro, vengono escrete insieme ai prodotti di scarto della sua attività vitale, anche se in quantità molto ridotte nel caso dei cincillà. E il corpo di una persona allergica ad un certo punto può dare una risposta immunitaria. Le ragioni di ciò includono le seguenti caratteristiche dei cincillà nella vita di tutti i giorni: sostanzialmente, i cincillà vivono in cellule speciali e il loro movimento è limitato, il che significa che i loro prodotti vitali, vale a dire le proteine ​​allergeniche si accumulano gradualmente in un posto, aumentando così la loro concentrazione e aumento del rischio.

Sintomi di una reazione allergica

L'allergia al cincillà nelle sue manifestazioni non è diversa dal solito insieme di sintomi - di norma, questa reazione allergica inizia con un naso che cola, arrossamento degli occhi, lacrimazione, starnuti e respiro corto. Se mantieni il contatto con l'animale, l'allergia apparirà anche sulla pelle - varie eruzioni cutanee, orticaria, dermatite, eczema e gonfiore in luoghi di contatto fisico diretto, fino alla comparsa di prurito vesciche. Lo stato generale di salute per chi soffre di allergie è instabile.

Un'allergia agli animali, incluso il cincillà, è caratterizzata da gonfiore e prurito delle mucose degli occhi, accompagnato da lacrimazione abbondante. Potrebbe esserci congiuntivite. In caso di reazioni immunitarie molto forti, compaiono sintomi asmatici: respiro corto, tosse secca, labbra blu, ecc. Le reazioni più gravi sono l'edema di Quincke e lo shock anafilattico, ma nel caso dei cincillà questo è estremamente raro..

È interessante notare che i sintomi di un'allergia ai cincillà possono comparire già dopo un anno o più dopo che questo animale è apparso in casa - questa è la sua insidiosità. Ma per qualcuno, potrebbe apparire in pochi giorni o addirittura ore. Dipende da quanto velocemente il sistema immunitario riconosce l'allergene e inizia ad attaccarlo..

Diagnostica

Diagnosticare un'allergia al cincillà è difficile perché molte persone non sono sicure se una tale allergia possa esistere affatto e stanno cercando altri motivi per le reazioni che sono apparse. E questo non è così sbagliato come potrebbe sembrare a prima vista, perché alcune innovazioni nell'organizzazione della cellula possono causare sintomi allergici - materiale usato come biancheria da letto, sabbia, tipo di cibo secco, ecc. Tutto ciò può anche causare allergie e il cincillà stesso non avrà nulla a che fare con esso..

Per diagnosticare correttamente le allergie, è necessario consultare un medico che condurrà i test e i test necessari - nella maggior parte dei casi, viene prescritto un test di scarificazione, a seguito del quale verrà rivelato ciò che ha causato la reazione allergica. Tali test possono essere eseguiti sia per adulti che per bambini e grazie a loro puoi scoprire con certezza se si trattava di sintomi allergici per il cincillà o se ci sono altri allergeni nella stanza.

Trattamento e prevenzione

Poiché l'allergia, purtroppo, non appartiene al numero di malattie che possono essere curate, è possibile interrompere le sue manifestazioni solo con l'aiuto di compresse anti-allergeniche e l'eliminazione dell'allergene stesso. Quindi, se il corpo ha iniziato a dare una risposta immunitaria al cincillà, l'unico trattamento possibile in questo caso è eliminare il contatto con l'animale e trasferirlo nel luogo di residenza di un'altra persona, così come la terapia farmacologica con antistaminici, la cui gamma è molto ampia oggi.

Tuttavia, se le reazioni allergiche non sono molto pronunciate, puoi provare a limitarti a misure preventive e non rifiutare un animale domestico carino. Ad esempio, i seguenti cambiamenti domestici possono ridurre il rischio di allergie:

  • L'acquisto di un purificatore d'aria - aiuterà a sbarazzarsi di quelle particelle volatili che possono trasmettere un allergene con correnti d'aria in una stanza con un animale. Se possibile, dovrebbe essere posizionato vicino alla cella: questo è il più efficace.
  • La pulizia quotidiana a umido in casa e la pulizia più frequente della gabbia: è necessario farlo con i guanti e preferibilmente in una maschera o almeno in una benda medica.
  • Ridurre al minimo il contatto diretto con il cincillà, che in pratica non è difficile da fare, poiché è un animale selvatico a cui non piacciono i tocchi extra dei proprietari e in genere non si affeziona troppo a loro.
  • L'acquisizione di una cella speciale per vetrina, che è ora ampiamente rappresentata nei negozi di animali. Riducono la diffusione di odori e particelle nella stanza..
  • Utilizzare come lettiera non di fieno, ma di segatura granulare. Il fieno, tuttavia, è limitato e solo per il consumo diretto di cincillà..
  • Trasportare un bagno di cincillà in un trasportatore e immediatamente in bagno, in quanto ciò consente di lavare rapidamente via la sabbia usata ed evitare la diffusione di allergeni.

Comunque sia, si può dire che se la risposta alla domanda se c'è un'allergia ai cincillà è positiva, in pratica sono stati registrati pochissimi casi di questo tipo e non sono state rivelate forme gravi di allergie. Pertanto, se c'è una persona allergica in casa, rimane un certo rischio di reazioni negative del corpo, ma in altri casi non si deve aver paura dei cincillà, poiché le probabilità di un'allergia sono troppo piccole. E il giusto approccio al mantenimento di questi animali domestici può aiutare a non separarsi da loro anche se le reazioni allergiche vengono comunque alla luce e richiedono un trattamento.

Allergia al cincillà: sintomi, prevenzione e trattamento

Mantenere i cincillà a casa ha iniziato a praticare non molto tempo fa. Si preferisce iniziare questo animale da coloro che soffrono di reazioni allergiche a contatto con altri animali. Si ritiene che il cincillà sia ipoallergenico. I prodotti della sua vita contengono un minimo di proteine ​​che causano allergie. Quindi può esserci un'allergia al cincillà in un bambino o in un adulto?

Come il cincillà è ipoallergenico, sono possibili reazioni allergiche

Le reazioni allergiche al cincillà sono minime. In tal caso, qualsiasi caso del genere è considerato anormale e atipico..

Le statistiche mondiali mostrano che il cincillà non è l'animale più allergenico.

I cincillà mancano di sudore e ghiandole salivari e non ci sono sostanze nella lana che potrebbero essere influenzate negativamente dal sistema immunitario umano ed essere allergiche.

Quindi il cincillà è allergenico o no? La verità è che le eccezioni alle regole hanno un posto dove stare. E non si tratta dei peli che cadono raramente nell'animale. Le manifestazioni allergiche in questo animale sono un tipo epidermico di allergia. Una proteina situata nell'epidermide, che viene escreta insieme a saliva, urina, ecc. può provocare un'allergia. Il sistema immunitario risponde specificamente ad esso..

I cincillà contengono proteine ​​che possono anche agire da allergeni. Ma la loro struttura anatomica, i riflessi e il comportamento sono i meno pericolosi per chi soffre di allergie:

  • i cincillà si trovano di solito in gabbie speciali e fondamentalmente i prodotti di scarto si accumulano in un posto;
  • l'assenza di ghiandole sebacee e sudoripare elimina vari odori;
  • il cincillà ama dormire durante il giorno e, quando è sveglio, preferisce essere in gabbia, soprattutto senza contattare le persone.

Allergia nei bambini e negli adulti al cincillà, come determinare e quali manifestazioni

C'è un'allergia ai cincillà nei bambini? I medici affermano che a causa di un'immunità infantile più suscettibile alle proteine ​​estranee, un bambino può avere reazioni allergiche. Ciò è particolarmente acuto se esiste una diagnosi di asma. Ma l'intolleranza è notevolmente ridotta nell'adolescenza.

Le allergie possono essere pruriginose

È meno probabile che un adulto soffra di allergie al cincillà, ma ciò accade raramente.

Sintomatologia

Le manifestazioni di un'allergia a questo animale non sono diverse dagli altri segni allergici. Sintomi dell'allergia al cincillà:

  • eruzioni cutanee (piccole forature) sulla pelle;
  • forte prurito;
  • lacrimazione oculare (gli occhi diventano rossi);
  • rinorrea.

Se il trattamento non viene avviato in modo tempestivo, tutto ciò può essere aggravato da soffocamento, tosse (abbastanza forte) e la pressione sanguigna può anche aumentare.

Sono possibili sintomi più gravi:

  • insufficienza cardiaca;
  • orticaria;
  • manifestazioni di eczema e dermatite;
  • violazione delle funzioni del sistema nervoso centrale;
  • emicrania e vertigini;
  • eccitabilità o inibizione eccessiva.

La manifestazione più grave è l'edema di Quincke. È anche possibile uno shock anafilattico. Difficoltà respiratorie, soffocamento possono verificarsi a causa della paralisi dei muscoli responsabili del processo respiratorio. Lo sviluppo di shock anafilattico è rapido, se non si cerca urgentemente assistenza medica, può verificarsi la morte.

Diagnostica

Se un'allergia si verifica immediatamente dopo la comparsa di un piccolo animale in casa, è necessario identificare immediatamente un allergene specifico:

  • determinare di che materiale è fatta la gabbia, che contiene il cincillà, cosa è incluso nel mangime e di cosa è fatta la lettiera. Successivamente, l'animale deve essere mostrato al veterinario per escludere possibili malattie;
  • consultare un allergologo per prelevare campioni che aiuteranno a identificare il colpevole di una reazione allergica, a cui il sistema immunitario ha reagito;
  • condurre uno studio di laboratorio: esaminare sangue e urina;
  • eseguire test di scarificazione, è più efficace e può essere fatto per i bambini.

La cosa più importante nella diagnosi: rilevazione di un allergene ed esclusione del suo contatto direttamente con una persona allergica.

Spesso le allergie possono causare vari riempitivi per le cellule animali, come la segatura. Ciò accade spesso quando l'immunità è indebolita, poiché la suscettibilità alle reazioni diminuisce..

A volte si verifica intolleranza individuale - le sostanze che di solito non causano reazioni negative, con una maggiore suscettibilità del corpo, possono servire da catalizzatore per le allergie.

Eliminazione di manifestazioni allergiche

Puoi sbarazzarti dei sintomi allergici, ma se inizi le attività mediche in tempo. La terapia comprende:

  • assunzione di farmaci che eliminano con successo l'edema, forte prurito. Puoi usare Zyrtec, Claritin;
  • soggetto a controllo medico, vengono utilizzati glucocorticosteroidi (unguento, gocce, compresse). Questi sono farmaci ormonali e hanno un forte effetto anti-allergenico;
  • la ricezione di assorbenti è una fase importante. Non alleveranno le allergie al cincillà, ma aiuteranno a purificare il corpo dai prodotti tossici. Ciò impedirà la loro diffusione attraverso il sangue. Prendendo efficacemente Enterosgel, Filtrum.

Il trattamento ottimale può essere prescritto solo da un allergologo che respinge da un singolo caso.

Cosa fare se si è allergici al cincillà

Se l'animale è già a casa e durante il processo di comunicazione sono comparse reazioni allergiche, ciò non significa affatto che è necessario sbarazzarsi del tuo nuovo amico acquisito.

Importante: la pulizia giornaliera con acqua ridurrà notevolmente la probabilità di reazioni allergiche acute..

Regolarmente e abbastanza spesso è necessario effettuare la sanificazione della gabbia del cincillà. Fallo indossando guanti e una maschera..

Un ottimo rimedio per le allergie è un purificatore d'aria. Acquistandolo, è possibile eliminare con successo le particelle, che portano a reazioni indesiderate. E non dimenticare di un'attenta ventilazione in casa.

Non ci sono gravi reazioni allergiche al cincillà e abbastanza raramente ci sono manifestazioni negative nel processo di comunicazione con questi animali, quindi quando si sceglie un amico di casa, il cincillà è un'opzione eccellente.

Allergia al cincillà: possono esserci sintomi e cosa fare

I cincillà, di recente, sono animali domestici molto popolari. In termini di dimensioni non sono affatto grandi, il che attira i loro futuri proprietari. Vale la pena ricordare che questi sono animali notturni e di notte sono particolarmente attivi.

Il motivo della popolarità di questo tipo di roditore è che non richiedono cure molto complicate e sono considerati animali senza pretese. Allo stesso tempo, la decisione di prendere un amico a quattro zampe dovrebbe essere equilibrata, perché vivono in media 15 o addirittura 20 anni.

L'indubbio vantaggio di questo animale è che il cincillà e i suoi prodotti metabolici sono inodori. Questi animali interessanti si nutrono spesso di fieno e mangime granulare..

Una parte importante del tempo libero degli animali domestici pelosi è il nuoto nella sabbia speciale, che viene venduta nel negozio di animali. Ecco perché, prima di acquistare un animale, è necessario studiare questioni relative al mantenimento, all'alimentazione, alla cura e alla possibile intolleranza della bestia e del suo habitat.

Può verificarsi un'allergia al cincillà?

Prima di iniziare un animale domestico, molte persone hanno molte domande. Certo - questo è giusto, perché se adotti un approccio responsabile all'acquisizione di una bestia - allora hai meno probabilità di incontrare problemi imprevisti.

La pelliccia di cincillà è molto piacevole al tatto, liscia e bella, ma, sfortunatamente, può diventare una delle cause di una reazione allergica a questa simpatica bestia. Si ritiene che le allergie ai cincillà siano estremamente rare, tuttavia, è necessario tenere presente che il processo allergico è una reazione dell'immunità di una persona a un individuo irritante.

Cause di allergie

Molti fattori possono influenzare l'insorgenza di vari tipi di reazioni allergiche nell'uomo. Nel caso del cincillà, l'irritante è sia il mantello dell'animale che la sua urina, saliva ed escrementi.

Molto spesso, le allergie sono causate da segatura o altri materiali utilizzati per riempire la cellula. Trite, ma spesso intossicazione può causare persino il fieno che nutre l'animale, così come la sabbia necessaria per il suo bagno.

È estremamente importante osservare le regole di igiene quando si pulisce l'habitat del proprio animale domestico, vale a dire indossare guanti monouso e lavarsi accuratamente le mani dopo la pulizia. È necessario garantire la cura adeguata per il roditore stesso, perché un animale domestico sano ha molte meno probabilità di causare malattie nei proprietari. Anche il minimo contatto con una sostanza irritante può essere spiacevole..

Il solito, a prima vista, graffio dell'animale, se c'è intolleranza ad esso, provocherà immediatamente un forte prurito, vesciche e arrossamenti della pelle. Nei casi più gravi, possono verificarsi shock anafilattici o gonfiore..

Nei bambini, a causa dell'immaturità di vari sistemi corporei, incluso il sistema immunitario, la probabilità di sviluppare allergie è molto maggiore rispetto agli adulti. Ciò è particolarmente vero per i bambini inclini all'asma e per quelli che in precedenza avevano avuto reazioni allergiche. Per questo motivo, ai primi sintomi della malattia, dovrebbe essere escluso il contatto del bambino con l'animale..

Quindi, prima di iniziare un cincillà in una casa dove c'è un bambino, dovresti assicurarti che la sensibilità del corpo del bambino non sia aumentata dalle sostanze contenute negli escrementi dell'animale, dai suoi capelli e dal riempitivo per la cellula.

Sintomi

È estremamente importante non perdere i primi segni di una reazione allergica e adottare le misure necessarie in tempo. I sintomi dell'intolleranza possono verificarsi sia immediatamente dopo l'acquisizione di un roditore, sia dopo molto tempo. Molto spesso, dopo un paio di giorni, puoi capire se l'animale diventerà un allergene o meno.

Molto spesso, le prime manifestazioni sono: prurito al naso e agli occhi, naso che cola, lacrime, starnuti frequenti. A volte si verifica un'eruzione cutanea, accompagnata da arrossamento e prurito - orticaria. È noto che le reazioni allergiche possono essere acute e croniche, pertanto, ai primi sintomi, è necessario consultare un medico per la diagnosi e il trattamento.

Tipi di allergie al cincillà

Le più comuni sono le seguenti forme di manifestazione di un'allergia a un animale:

  • Rinite allergica - infiammazione della mucosa nasale e dei passaggi nasali.
  • Asma bronchiale - uno spasmo dei bronchi, che è una conseguenza dell'inalazione di un allergene.
  • Congiuntivite allergica - infiammazione del rivestimento dell'occhio.
  • Orticaria - eruzioni cutanee accompagnate da forte prurito.

In rari casi, può verificarsi edema di Quincke..

Cosa fare se si è allergici al cincillà?

Di fronte al problema di un'allergia a un amico peloso, non dovresti disperare, perché la questione potrebbe non essere affatto in lui, ma nel suo ambiente o nel cibo. In questo caso, sostituendoli, puoi continuare a goderti il ​​tempo trascorso con il tuo animale domestico.

Per diagnosticare un allergene specifico, possono essere eseguiti test che aiuteranno a determinare l'allergene dalla reazione della pelle. Prima di scoprire la causa dell'allergia, è necessario limitare il contatto con l'animale e il suo ambiente..

La possibilità di un'allergia al cincillà e al suo mantello, cause di una reazione allergica, sintomi di sintomi, trattamento e prevenzione della patologia

Solo 10 anni fa, questi simpatici animali potevano essere visti solo negli zoo. Ora tutti possono tenerli a casa. Questi sono i cincillà - rappresentanti del genere Chinchilla, che appartengono ai roditori. Per molto tempo, la loro popolazione era piccola, perché gli animali venivano catturati a causa di pellicce preziose. Oggi, una delle attività più redditizie è l'allevamento di cincillà in vendita come animali domestici. Tuttavia, non tutti possono permettersi il cincillà a casa e la ragione di ciò è una malattia così insidiosa come le allergie.

Abbastanza spesso, chi soffre di allergie che ha una maggiore sensibilità del corpo al mantello di cani o gatti prevede di acquistare un animale domestico, quindi optano per i cincillà. E la prima domanda che pongono è che c'è un'allergia ai cincillà.

Potrebbe esserci un'allergia al cincillà?

Se chiedi a un allergologo se c'è un'allergia al cincillà, sentirai una risposta affermativa. Dopotutto, questa malattia può svilupparsi su qualsiasi cosa e a qualsiasi età. Tuttavia, alcuni gruppi di persone sono maggiormente a rischio. Se segui alcune misure preventive, la probabilità di allergie nell'uomo può essere ridotta di diversi ordini di grandezza.

La pelliccia dell'animale provoca una reazione, quali sono i possibili allergeni??

Sebbene gli animali si distinguano per la presenza di pelo folto, praticamente non si può verificare un'allergia ai peli di cincillà. Il fatto è che non contiene proteine ​​allergeniche e gli animali stessi non leccano come i gatti, che hanno un'enorme quantità di proteine ​​allergeniche nella loro saliva. Anche una caratteristica è il fatto che questi animali praticamente non svaniscono, quindi la loro pelliccia non si diffonde nella stanza.

IMPORTANTE! Il cincillà non ha sudore e ghiandole sebacee, il che dimostra ancora una volta la sicurezza della loro pelliccia.

I principali allergeni che possono causare sintomi allergici sono:

Spesso sono i contatti con i prodotti di scarto dell'animale che provocano la comparsa di una risposta del corpo umano. Ciò accade durante la pulizia nella gabbia dell'animale o quando una persona prende un cincillà tra le braccia.

Quali persone hanno maggiori probabilità di avere allergie - gruppo a rischio

Il più suscettibile a una reazione allergica è un bambino piccolo. Ciò non sorprende, poiché il sistema immunitario nei bambini non è ancora completamente formato. Se questo è un adulto, vale la pena notare che la presenza di malattie croniche aumenta significativamente la probabilità di sviluppare una malattia allergica.

Inoltre, il principale gruppo di rischio è la categoria di persone che possono soffrire di malattie dell'apparato respiratorio, vale a dire l'asma.

Come si manifesta la reazione - sintomi

Se si sviluppa un'allergia al cincillà, i sintomi compaiono entro poche ore o un giorno. Una caratteristica di una reazione allergica è che ci sono segni sulla pelle e la rinite allergica si unisce alle manifestazioni della malattia.

Nella maggior parte dei soggetti allergici, l'ipersensibilità si presenta in forma lieve, ma in rari casi possono apparire gravi complicazioni che richiedono cure mediche qualificate..

Segni di gravità da lieve a moderata

I sintomi di un'allergia ai cincillà sono caratterizzati dalle seguenti manifestazioni:

  • la comparsa di arrossamento della pelle;
  • piccola eruzione cutanea sul corpo;
  • prurito delle aree interessate;
  • leggero gonfiore;
  • starnuti frequenti
  • arrossamento degli occhi;
  • lacerazione;
  • naso che cola grave;
  • respirazione difficoltosa;
  • tosse secca e frequente.

Gravi complicanze

Se ci sono grandi rischi che ci sarà un'allergia al cincillà, come si manifesta la complicazione, tutti dovrebbero sapere.

Le complicazioni possono verificarsi sotto forma di:

  • attacco asmatico;
  • Edema di Quincke (angioedema);
  • shock anafilattico.

ATTENZIONE! La forma acuta di un'allergia si sviluppa rapidamente, si verifica letteralmente immediatamente dopo il contatto con un allergene e costituisce una minaccia per la salute e la vita di una persona allergica.

Come identificare un allergene - diagnosi

Se diventi una vittima di un'allergia al cincillà, è improbabile che tu sia in grado di identificare tu stesso l'allergene. Il fatto è che non sempre i motivi principali risiedono in un animale innocuo. A volte un nuovo alimento per animali domestici o i materiali della gabbia in cui vive l'animale possono essere un allergene. Pertanto, quando si sviluppa una reazione allergica, la decisione giusta sarebbe quella di visitare un allergologo.

La prima cosa che il medico offrirà dopo aver raccolto la storia allergica del paziente è un test allergenico. Di norma, questo è un test di scarificazione, che consiste nel fatto che il medico fa un piccolo graffio sulla pelle, dopo di che mette su di esso il sospetto allergene. Se appare una risposta sotto forma di arrossamento e gonfiore, l'allergia è confermata per tali sintomi. Altrimenti, al fine di stabilire la causa della malattia, saranno necessari ulteriori test e test..

Cosa fare con le allergie - metodi di trattamento

Al fine di ottenere un risultato positivo durante il trattamento di una malattia allergica, è necessario eliminare qualsiasi contatto con l'allergene. In caso di allergia al cincillà, non è sempre necessario sbarazzarsi dell'animale. Se l'allergia è lieve, quindi, seguendo alcune precauzioni, puoi proteggerti dai sintomi.

Terapia farmacologica per il sollievo dei sintomi

Il trattamento di qualsiasi allergia dovrebbe essere completo e sintomatico, pertanto le reazioni allergiche ai cincillà non fanno eccezione. Per alleviare le condizioni generali, oltre a fermare i sintomi, dovrai assumere antistaminici. La loro scelta è abbastanza ampia, ma, tuttavia, a seconda della gravità del decorso della malattia, si raccomandano antistaminici di determinate generazioni.

IMPORTANTE! Gli antistaminici di prima generazione (ad es. Suprastin, difenidramina) devono essere presi con cautela, poiché causano una serie di effetti collaterali..

I più sicuri per adulti e bambini sono gli antistaminici dell'ultima terza generazione (Erius, Zirtek e altri).

Vari unguenti contro le allergie aiuteranno ad eliminare i sintomi sulla pelle (eruzioni cutanee, arrossamenti e prurito): Gistan, Actovegin, Bepanten, ecc. Per manifestazioni più gravi, sarà richiesto l'uso di unguenti ormonali a base di corticosteroidi (ad esempio, idrocotisone).

ATTENZIONE! La terapia con unguenti ormonali non dovrebbe essere lunga. Dovrebbero essere utilizzati solo dopo la nomina del medico curante e solo secondo le istruzioni.

Ogni persona allergica dovrebbe capire che qualsiasi malattia allergica richiede un approccio e un trattamento individuali. È importante iniziare una terapia tempestiva per non causare complicazioni. Inoltre, va ricordato che qualsiasi automedicazione può non solo aggravare la manifestazione dei sintomi, ma anche causare danni irreparabili alla salute.

Pulizia del corpo

In caso di malattia allergica, il trattamento non dovrebbe essere solo quello di eliminare i sintomi della reazione, ma anche di rimuovere le sostanze allergeniche dal corpo umano. Pertanto, molti medici raccomandano ai loro pazienti di assumere più liquidi durante la malattia per rimuovere gli allergeni dal sangue il prima possibile. Inoltre, agli allergici possono essere prescritti enterosorbenti, che non solo rimuovono le tossine dal corpo, ma anche sostanze allergeniche.

Gli enterosorbenti più comuni:

Di solito sono prescritti per complicazioni di una malattia allergica..

I cincillà causano allergie: sintomi e trattamenti

C'è un'opinione secondo cui il cincillà è un animale ipoallergenico. A questo proposito, le persone inclini a reazioni allergiche spesso danno la preferenza a questi animali.

In effetti, ci sono alcuni rischi per il futuro proprietario di un cincillà.

La malattia è possibile in linea di principio e le ragioni della sua insorgenza

A differenza di altri animali domestici che scatenano allergie, i cincillà sono davvero i meno pericolosi. La folta pelliccia dell'animale cade in piccole quantità, inoltre, non differisce nella speciale volatilità.

A causa del fatto che i capelli sono folti, i parassiti non iniziano in esso. Inoltre, i cincillà sono animali molto puliti e fanno regolarmente bagni di sabbia. Questi roditori non usano la propria saliva durante le procedure igieniche quotidiane. Questo è un altro vantaggio per chi soffre di allergie, poiché la saliva della maggior parte degli animali domestici provoca una reazione.

I cincillà stessi non sono molto in contatto per natura e sono riluttanti ad andare dal proprietario, il che riduce le possibilità di sviluppare un'allergia. Tuttavia, anche con tutte queste carenze, è un'allergia al cincillà o al suo soggiorno in casa.

I sintomi delle allergie possono essere causati non tanto dall'animale stesso quanto dai prodotti della sua attività vitale, nonché da cibo, lettiere o sabbia per nuotare.

Se c'è qualche dubbio che la reazione allergica sia causata dall'animale stesso, allora vale la pena provare a cambiare la lettiera. La segatura è considerata la più allergenica. Il fieno può anche scatenare sintomi di allergia. È preferito il riempitivo granulare..

Sintomi

Molto spesso, si osservano reazioni allergiche nei bambini di età inferiore ai dodici anni, poiché il sistema immunitario del bambino non è ancora completamente formato. Questo vale anche per i bambini che hanno precedentemente manifestato reazioni allergiche, nonché con una diagnosi di asma bronchiale..

Per una persona allergica adulta, l'aspetto di questo roditore in casa può provocare gravi conseguenze. Come qualsiasi altro erbivoro, il cincillà può causare danni irreparabili alla salute umana con una diagnosi di allergia.

Anche gli animali domestici - gatti o cani - possono soffrire di allergie. Pertanto, i proprietari che hanno già animali in casa devono fare i conti con questo fatto..

Come si manifesta l'allergia? I sintomi comuni sono i seguenti:

Per i casi più gravi, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • difficoltà respiratoria causata da edema;
  • naso che cola grave;
  • L'edema di Quincke.

I sintomi potrebbero non comparire immediatamente, ma dopo alcuni giorni. I casi di manifestazioni di reazioni sono stati registrati un anno dopo l'acquisizione dell'animale.

Trattamento

L'allergia è una malattia che non può essere completamente curata. Ciò non significa che i sintomi debbano essere ignorati. Al fine di alleviare le condizioni del paziente, vengono utilizzati antistaminici.

Una nuova generazione di farmaci allergici prevede l'assunzione del medicinale una volta al giorno. L'effetto del farmaco può essere avvertito dopo 15-20 minuti.

Nomi commerciali di antistaminici:

In alcuni casi, il medico curante può raccomandare farmaci ormonali per eliminare i sintomi di allergia. Di solito vengono utilizzati in casi più gravi o quando gli antistaminici non aiutano..

I farmaci ormonali (glucocorticosteroidi) possono essere utilizzati solo dopo aver consultato uno specialista e sotto la sua supervisione.

Farmaci glucocorticosteroidi per allergie al cincillà:

  • Desametasone (compresse);
  • Azmacort (spray);
  • Alrex (gocce);
  • Lokoid (unguento);
  • Prednisolone (iniezione).

Nella terapia complessa, si consiglia di assumere assorbenti. Aiutano a purificare il corpo dalle sostanze tossiche. Ciò migliora le condizioni generali del paziente e i farmaci iniziano ad agire più velocemente e in modo più efficiente..

I sorbenti più comunemente prescritti:

Oltre al trattamento farmacologico, sarà richiesta una migliore cura degli animali. È indispensabile mantenere pulita la gabbia del cincillà e gli oggetti in essa contenuti per prevenire la diffusione di allergeni in casa. Per fare ciò, pulire la cella con un panno umido..

È necessario effettuare una piccola pulizia giornaliera e una pulizia generale settimanale. È meglio pulirlo con guanti di gomma e una speciale maschera protettiva, che può essere acquistata in farmacia.

Una delle importanti misure preventive è la normale pulizia a umido della casa. Si consiglia di acquistare un depuratore e un umidificatore. Tali dispositivi aiutano ad eliminare gli allergeni volatili..

Se sei allergico ai cincillà, è necessario isolare la gabbia con l'animale nella parte della casa in cui la persona allergica trascorre il minor tempo.

Come scoprire una possibile predisposizione alla malattia?

Al minimo sospetto di allergia, è necessario contattare un allergologo per condurre un test di screening. La procedura prevede l'applicazione del presunto allergene sulla pelle. Per fare questo, il medico fa un'iniezione speciale o gratta.

Un test cutaneo può essere considerato negativo se, dopo che è trascorso il tempo richiesto, non si osservano cambiamenti (arrossamento o edema) nel luogo con l'allergene applicato.

Suggerimenti per i proprietari di cincillà

Un altro modo per risolvere il problema delle allergie ai cincillà è acquistare una nuova casa per l'animale: le vetrine. Lo puoi trovare nei negozi di animali specializzati. La vetrina non solo ha un aspetto esteticamente piacevole e originale, ma anche, grazie allo spazio chiuso, impedisce la diffusione di allergeni volatili.

I maschi di cincillà causano una reazione allergica più spesso delle femmine. L'eccezione sono le femmine durante la gravidanza.

Video collegati

Il mito della ipoallergenicità dei cincillà è sorto sulla base del fatto che sono stati registrati pochissimi casi di questo tipo. Ma di fronte a questo problema, è necessario eliminarlo immediatamente. Se nulla aiuta e i sintomi delle allergie peggiorano solo, il modo migliore per uscire dalla situazione è trovare un nuovo proprietario per l'animale.