Dieta per la dermatite atopica nei bambini: principi per la compilazione di un menu

Animali

Tutti una volta hanno affrontato la formazione di una crosta sulla pelle del viso, delle braccia o delle gambe nella propria o nel proprio bambino. Questa è una reazione cutanea standard alle variazioni di temperatura o ad alcuni prodotti. In passato, questo tipo di disturbo era chiamato diatesi, ora puoi spesso trovare il nome dermatite atopica.

La dermatite atopica è un tipo di malattia della pelle in cui la pelle del viso o in alcune aree del corpo è corneo. Come con qualsiasi dermatite, l'alimentazione speciale è parte integrante. In questo articolo considereremo i principi e i metodi di base per fare una dieta per un bambino con dermatite atopica.

Foto di un bambino con dermatite atopica sul viso

Perché è necessario seguire una dieta per la dermatite atopica?

Basta notare che una dieta rigorosa non è una soluzione e non aiuterà a risolvere il problema delle condizioni della pelle. Per dieta intendiamo la via e la cultura della nutrizione. Eppure, perché è necessario osservare una dieta o un menu speciale per la dermatite atopica nei bambini?

L'alimentazione è parte integrante della vita del nostro corpo. La giovinezza e l'elasticità del nostro corpo e della nostra pelle, in particolare, dipendono dal metodo di alimentazione o dieta. Con la dermatite atopica, i medici prescrivono un'alimentazione speciale in aggiunta al trattamento farmacologico o aiutano ad accelerare il trattamento..

Prima di creare un menu per un bambino, è necessario determinare gli allergeni. Un'analisi speciale mostrerà se esiste una risposta immunitaria del corpo a un particolare prodotto / sostanza a livello cellulare.

Insieme a prodotti allergici, i medici raccomandano di escludere anche:

  • Uova di gallina, latte e derivati;
  • Frutti rossi e arancioni, bacche e verdure (principalmente tutti gli agrumi, fragole, fragole, pomodori);
  • Carne e pesce grassi (maiale, agnello, pesce di mare, salmone);
  • Cibi piccanti, salati, affumicati e fritti;
  • Salse, spezie e condimenti;
  • Dolci;
  • Noccioline.

Il principio di creare un menu per un bambino atopico

Quali sono i requisiti per le giovani madri quando si crea un menu per un bambino atopico e per se stessi durante la gravidanza o l'allattamento? Prima di tutto, vale la pena ricordare che abbandonare bruscamente i prodotti (e tutti i potenziali allergeni) è dannoso.

Se segui una dieta, devi monitorare attentamente la reazione del tuo corpo. Se necessario, elencare gli alimenti allergici come proibito..

Regole generali di nutrizione clinica per la dermatite atopica:

  • Escludere tutti gli allergeni dal menu;
  • Includi nella tua dieta più piatti a base di verdure, cereali, olio di oliva e di girasole, verdure (prezzemolo e aneto in particolare), patate lesse, mele cotte, pane senza glutine (cereali integrali), composte di frutta secca, bio-yogurt;
  • Prova a mangiare piccole porzioni di 200-250 gr. per un adulto e 150-200 gr. per bambino (4-5 volte al giorno).

Dieta per l'allattamento al seno mamma

Tutto il cibo che la madre che allatta consuma viene trasmesso al bambino attraverso il latte. Tutti i prodotti consumati da una donna hanno il loro periodo di scissione. Ad esempio, i latticini entrano nel latte materno 2-3 ore dopo il consumo. Ma i prodotti a base di carne vengono suddivisi più a lungo e raggiungono fino a 20-24 ore.

Pertanto, è molto importante che i giovani genitori conoscano la velocità di assimilazione dei prodotti al fine di capire quali di essi influenzano negativamente il bambino atopico. Come capisci, il compito di una madre che allatta è trovare ed escludere prodotti che causano una reazione cutanea nel bambino.

I potenziali allergeni non dovrebbero essere inclusi nella dieta per le mamme, ma sono: miele, agrumi, frutti rossi e arancioni, conservanti, coloranti, cioccolato (lo zucchero, che si trova nel cioccolato è spesso la causa della diatesi nei bambini), il latte di mucca non è raccomandato per la dermatite atopica, e persino controindicato. Le proteine ​​del latte vaccino sono una causa comune di allergie nei bambini.

Cerca di evitare una sovrabbondanza di nuovi prodotti. La norma è la loro graduale introduzione nella dieta. Inizia con un nuovo prodotto e osserva il tuo bambino reagire ad esso. Il nuovo cibo può essere degustato due giorni dopo la volta precedente. Ricorda che è nelle tue mani la pronta guarigione di tuo figlio.

La tabella seguente mostra i prodotti che possono e non possono essere consumati con dermatite atopica per bambini e adulti:

Elenco prodotti per dermatite atopica

Allattamento al seno o latte artificiale?

Molto spesso nei forum per le giovani madri è possibile imbattersi in domande relative alla scelta tra l'allattamento al seno (abbreviato in HB) e l'alimentazione con miscele per dermatite atopica nei bambini fino a un anno di età.

Per un bambino affetto da malattie della pelle, l'allattamento al seno è il modo migliore per riprendersi. Ciò è dovuto al fatto che le proteine ​​contenute nel latte materno vengono facilmente scomposte e non hanno proprietà allergiche per il corpo del bambino. Quali prodotti per la dermatite atopica dovrebbero essere inclusi nella dieta e che dovremmo rifiutare, abbiamo già menzionato sopra. Se una giovane madre aderisce a una corretta alimentazione, il recupero avverrà presto.

Un'altra cosa è con l'alimentazione artificiale, quando è necessario decidere quale tipo di formula per bambini influenzerà in modo sicuro le condizioni del bambino. Di solito, i medici raccomandano tre tipi di miscele per la dermatite atopica:

  • Miscele di soia. Questo tipo di miscela è adatto a bambini allergici alle proteine ​​del latte vaccino. La proteina in queste miscele sostituisce il componente di soia. Questo tipo di miscela è ben tollerato dai bambini e non causa coliche e feci. Inoltre, a causa del fatto che non contengono lattosio, sono raccomandati per i bambini con deficit di lattasi.
  • Miscele con idrolisi proteica elevata e completa. Questo tipo di miscela è prescritta ai bambini con una predisposizione allergica. Tali miscele sono prescritte per i bambini che soffrono di allergie polivalenti e dermatite atopica infantile.
  • Miscele a base di latte animale (ma non di mucche). La base di tali miscele è il latte di capra o di cammello, a seconda della regione. Sono praticamente indistinguibili nel gusto e saturano il bambino con le vitamine necessarie. Il latte di capra e i suoi derivati ​​sono assorbiti meglio dal sistema digestivo dei bambini fino a tre anni rispetto ai prodotti a base di latte vaccino.

Le principali regole nutrizionali per la dermatite atopica nei bambini

La dermatite atopica in un bambino non scompare da sola e il trattamento non ha un periodo definito, la cosa principale che i giovani genitori devono imparare è fare tutto il necessario per la salute dei loro figli. Considera i principi di base per la creazione di un menu per bambini con dermatite atopica o incline alla malattia:

  • Segui la dieta. I pasti dovrebbero essere frequenti (circa ogni 2,5 o 3 ore) e in piccole porzioni. Brevi intervalli tra gli snack ridurranno il carico della digestione e normalizzeranno il funzionamento del tratto gastrointestinale. Ricorda, il nostro corpo ama sistematico.
  • Evita i cibi che gravano pesantemente sul sistema immunitario. Rifiuta miele, agrumi, frutti luminosi, banane e altri frutti tropicali, frutti di mare, lecca-lecca di additivi chimici, patatine e altri snack con imitazione di gusti diversi (granchio, panna acida e cipolle, pancetta, ecc.). Il cibo del bambino deve essere arricchito con proteine ​​(usare il tacchino o il pollo per cucinare). Introdurre i cibi gradualmente e osservare il corpo reagire.
  • Evita le bevande zuccherate e gassate. Il giovane corpo del bambino non è preparato per i prodotti chimici e i concentrati che popolano cibi popolari. Vari coloranti, che sono inclusi non solo nell'acqua dolce, ma anche nei succhi sono anche gli agenti causali di varie eruzioni cutanee. Meglio offrire al tuo bambino acqua bollita.
  • Prepara sempre cibi freschi per il tuo bambino. Meglio prepararsi per il cibo prima di ogni pasto. Il riscaldamento non porta nulla di utile, distrugge solo le vitamine che sono presenti lì. Con la dermatite atopica, gli alimenti dovrebbero essere sempre freschi e privi di sostanze chimiche e trattamenti aggiuntivi..
  • Rifiuta cibi fritti. Le vitamine sono meglio conservate per stufare, bollire e cuocere al forno. Il cibo leggero viene assorbito meglio dall'organismo e non provoca pesantezza allo stomaco..
  • Prova a mangiare a casa più spesso. Prepara il pranzo del tuo bambino per te stesso. Spesso, il cibo per bambini nelle mense o nei caffè è preparato secondo lo stesso principio degli adulti. E i piatti possono contenere spezie che causano allergie nel bambino o esacerbano la situazione con dermatite atopica.
  • Evita gli alimenti senza glutine.

Di seguito abbiamo una tabella con un elenco di prodotti che non contengono glutine..

Elenco senza glutine

Assunzione di zucchero

Una delle principali regole della dieta per la dermatite atopica non è lo zucchero! I bambini si abituano molto rapidamente allo zucchero e talvolta ci sono difficoltà con la sua esclusione dalla dieta.

Lo zucchero si trova in quasi tutti gli alimenti che acquisti per tuo figlio. Oltre ai dolci, si trova in cereali, succhi, involtini, ketchup, salsicce e yogurt alla frutta, che ti piace tanto coccolare i tuoi bambini.

Il modo più semplice è per le giovani madri che non hanno ancora presentato i loro figli a questo fantastico prodotto. I medici raccomandano di sostituire i prodotti contenenti zucchero con frutta secca (1-2 pezzi) e budini non zuccherati.

Ma come può essere senza zucchero, giusto? - dirai e avrai assolutamente ragione. La situazione con lo zucchero sano è completamente diversa; si trova principalmente in verdure, frutta, pane integrale e noci. Tutto ciò che serve è eliminare lo zucchero bianco, che non ha alcun valore. Dosare la frutta in modo intelligente, invece di biscotti o panini, offrire a tuo figlio una mela, carote o, in casi estremi, una banana. Aggiungi frutta secca, semi di zucca o girasole alla tua dieta. Sii creativo nelle chicche per tuo figlio.

Tenere un diario di controllo nutrizionale

La seconda e molto importante regola di seguire una dieta per un bambino con dermatite atopica è mantenere un diario nutrizionale. Cosa serve? Tutto è semplice, al fine di determinare quale particolare prodotto ha causato una reazione allergica.

Come viene riempito il diario?

In un taccuino, taccuino o organizzatore al telefono, annoti tutti gli alimenti che il bambino ha mangiato e bevuto in un'intera giornata. Se lo desideri, puoi indicare il tempo approssimativo. In una settimana, ti sarà chiaro cosa può causare allergie o esacerbare la situazione con dermatite atopica. Dopo la cura, puoi seguire una dieta per l'eliminazione. In poche parole, questo è quando elimini prima tutti i cibi sospetti, e poi gradualmente e attentamente li introduci nella dieta.

Quali alimenti possono essere consumati con dermatite atopica?

Per creare un menu per un bambino atopico è necessario in collaborazione con il medico curante. Dopo aver determinato quali alimenti causano una reazione allergica nel bambino, fai un elenco di ciò che il bambino può mangiare e di ciò che è meglio evitare..

I moderni metodi di trattamento della dermatite atopica comprendono non solo l'uso di unguenti e creme sulla componente ormonale, che aiutano a sbarazzarsi della malattia in breve tempo, ma anche l'adesione a una dieta corretta e terapeutica.

Oltre a osservare le regole nutrizionali che abbiamo indicato sopra, è necessario aggiungere alcune vitamine a entrambi gli alimenti complementari per la dermatite atopica nei neonati e, in linea di principio, nei bambini di qualsiasi età.

Includi i seguenti componenti nella dieta della tua dieta e nella nutrizione del tuo bambino (a seconda dell'età):

  • Prodotti contenenti Omega 3 (semi di lino, olio vegetale, olio di pesce, legumi, verdure verdi, ecc.);
  • Latto- e bifidobatteri (yogurt fatto in casa, formaggio, ricotta);
  • Prodotti contenenti vitamine del gruppo B (grano saraceno, mais, asparagi, fagioli);
  • Prodotti contenenti vitamina E (burro, pane di segale, noci, avocado, broccoli);
  • Prodotti contenenti zinco (riso, farina d'avena, mele, crusca di frumento, semi di girasole e zucca, bacche);
  • Prodotti contenenti acido folico (zucca, carote, crusca, spinaci, asparagi, pollame, fegato).
Elenco di alimenti consentiti per la dermatite atopica

Esempio di menu per bambini atopico giornaliero

Le ricette di menu per la dermatite atopica nei bambini dovrebbero essere semplici ed equilibrate possibile. Se il bambino è allattato al seno, non è necessario l'alimentazione complementare, almeno fino a sei mesi. Successivamente, eventuali alimenti complementari vengono introdotti solo con la partecipazione del pediatra locale. Ricorda ciò che abbiamo scritto sopra, tieni un diario di controllo alimentare in cui registrerai quale prodotto ha causato una reazione indesiderata.

Già entro l'anno, aggiungi alla dieta purè di patate e succhi fatti in casa da verdure e frutta verdi: cavoli, mele, zucca, pere, ribes nero. Quando aggiungi la carne alla dieta, cuocila più volte e tritala finemente (frullatore, tritacarne) prima di nutrirla. Usa carne magra di coniglio o pollo, vitello. Non essere pigro per preparare composta di frutta secca o frutta fresca (nella stagione dell'apparenza).

La dieta per la dermatite atopica nei bambini di età inferiore ai tre anni dovrebbe essere il più ipoallergenica possibile e consistere in cereali (grano saraceno, orzo perlato, avena, mais, grano). Aggiungi biscotti secchi e senza burro; il pane è permesso solo di segale. Vengono conservati prodotti lattiero-caseari senza grassi e carni a basso contenuto di grassi. Le verdure includono patate, vari tipi di cavolo, fagioli.

Consideriamo più in dettaglio l'esempio del menu atopico di un bambino.

Menu per dermatite atopica nei bambini

Se il bambino è ancora molto piccolo, ma stai già aggiungendo alimenti complementari, è importante combinare i prodotti.

Inizia la colazione con latte per bambini o latte artificiale. Orario colazione 6: 00-8: 00 (a seconda dell'ora in cui il bambino si è svegliato).

Se il bambino ha più di un anno, la colazione può consistere in purè di patate, olio d'oliva e insalata di cavolo e insalata di carote. O porridge di grano saraceno (avena, mais, riso) sull'acqua, fette di formaggio e pane con burro e tè. Evita colazioni monotone.

La colazione tardiva (10: 00-11: 00 al mattino) può consistere in porridge ipoallergenico senza latte, un cucchiaino di olio d'oliva e purè di pera per i bambini. Per i bambini fino a tre anni, è adatto uno spuntino a base di purea di verdure o di frutta con noci o frutta secca (se non controindicato).

Il pranzo di solito si svolge alle 13:00 o alle 14:00. Per il pranzo dei bambini, la zucca schiacciata con patate e una piccola quantità di olio vegetale sono perfette. Puoi anche preparare la purea di manzo.

Per i bambini più grandi, a pranzo, tra l'altro, ci sarà una zuppa, ad esempio, una zuppa di crema di zucca con verdure e riso con pollo al vapore o bistecca di manzo e composta di frutta secca. Un'altra opzione è un'insalata calda con broccoli e quinoa. Anche la normale zuppa di verdure o la zuppa con carne torneranno utili..

Tra pranzo e cena, puoi fare un piccolo spuntino composto da noci (30 gr.), Un bar a base di farina d'avena con noci e frutta secca, un panino con pane, ricotta e verdure. Il momento migliore per uno spuntino alle 16:00.

L'ora di cena è dalle 18:00 alle 19:00. A seconda di che ora il bambino va a letto. Per cena, le verdure schiacciate con l'aggiunta di cavolo o grano saraceno, così come le prugne secche, sono perfette. Puoi anche limitare la miscela di latte o il latte materno.

Per i bambini che non hanno più bisogno dell'allattamento al seno per cena, si consiglia di cucinare cereali bolliti con verdure o una cotoletta al vapore. Puoi anche cuocere le zucchine o stufare i cavoletti di Bruxelles con le verdure. Invece di cotolette, puoi usare il pesce e cuocere un po 'per il tuo bambino.

Sforzati di diversificare il menu giornaliero di tuo figlio. Usa diversi metodi di cottura, tieni un diario di controllo nutrizionale e non dimenticare che una dieta sana o una dieta sana non è una necessità - questa è la norma. Nei nostri prossimi articoli descriveremo in dettaglio il principio di compilazione e adesione alle diete di eliminazione, ipoallergeniche e ipoclorite per vari tipi di dermatiti.

Cosa posso mangiare con dermatite allergica

La dermatite allergica (neurodermite diffusa) è una malattia caratterizzata da infiammazione della pelle, il cui segno principale è il peeling e un forte prurito. I fattori scatenanti della dermatite comprendono peli di animali, polline, profumi, medicine e cibo. Spesso, la malattia si verifica a causa dell'uso di prodotti che possono provocare una reazione allergica.

Ecco perché i nutrizionisti raccomandano una dieta per la dermatite allergica, che elimina il decorso acuto della malattia.

La neurodermite diffusa è una malattia cronica non infettiva, manifestata dall'infiammazione sulla pelle in risposta agli effetti dei singoli mediatori (fattori irritanti). Il processo infiammatorio è causato dalla penetrazione di allergeni nelle mucose degli organi ENT e del tratto digestivo. Provocano una forte reazione tossica-allergica nel corpo, che porta ai seguenti sintomi:

  • forte prurito della pelle;
  • gonfiore del tessuto interessato;
  • disidratazione;
  • esfoliazione dello strato corneo dell'epidermide;
  • eruzioni cutanee;
  • iperemia;
  • mal di testa;
  • nausea;
  • brividi;
  • vomito.

In caso di segni di tossicoderma, dovresti cercare l'aiuto di un allergologo. Con lo sviluppo della malattia, le eruzioni cutanee possono apparire non solo sulla pelle, ma sulle mucose. Il loro edema può portare allo sviluppo di complicanze e cattive condizioni di salute..

Il grado e la forma della dermatite allergica sono determinati da diversi fattori. In particolare, la gravità del decorso della malattia dipende dalla durata dell'effetto dell'allergene sul corpo, dalla reattività del sistema immunitario e dall'età del paziente. La dermatite allergica tossica (toxicoderma) si verifica a causa della penetrazione di allergeni nel corpo attraverso il tratto digestivo. Questo tipo di malattia è una delle dermatiti più gravi, a causa del suo corso complesso..

Nutrizione Toxicoderma

Per fermare i principali sintomi della dermatite alimentare dalla dieta, è necessario escludere prodotti che possono provocare una reazione allergica. I sistemi di alimentazione speciali includono componenti così importanti:

  • dieta di eliminazione - una dieta rigorosa che esclude l'uso di prodotti correlati ad allergeni causalmente significativi che possono provocare una esacerbazione della malattia;
  • alimenti ipoallergenici - alimenti che non causano una reazione allergica;
  • componenti desensibilizzanti - componenti antiallergici che inibiscono l'attività dei recettori allergici (omeza-3, fibra alimentare);
  • prodotti contenenti probiotici e simbiotici - prodotti a base di latte acido che contengono lattobacilli, che influiscono positivamente sulla microflora intestinale;
  • dieta a rotazione - uno speciale schema nutrizionale che prevede la graduale introduzione nella dieta di alimenti che in precedenza avevano provocato allergie.

Durante l'osservanza della dieta a rotazione con dermatite atopica, un prodotto condizionatamente allergico deve essere consumato con una certa periodicità. In caso di inosservanza degli intervalli di tempo e uso frequente di prodotti allergenici, la malattia può peggiorare nuovamente.

Dieta per adulti

Quale dovrebbe essere il menu dietetico per la dermatite allergica negli adulti?

Il punto principale della dieta di eliminazione è la differenziazione dei prodotti in base al loro grado di allergenicità.

La tabella descrive le categorie di prodotti che hanno più o meno probabilità di provocare una esacerbazione della malattia:

Prodotti ad alta allergiaPesce rosso, pomodori, cereali, frutti di mare, cioccolato, uova di gallina, miele, funghi, ciliegie, agrumi
Prodotti allergenici mediMelanzane, carote, peperoni, cetrioli, carni grasse, pesche, carote, riso, pere
Prodotti a basso contenuto allergenicoMele verdi, broccoli, Pechino e cavolfiore, tacchino, zucchine, carne di coniglio,


I prodotti che hanno un'elevata attività allergenica non possono essere consumati durante la dieta di eliminazione. Ciò è particolarmente vero per bevande alcoliche, caffè, dolciumi, bevande e succhi di frutta confezionati, carni affumicate.

L'elenco dei prodotti correlati all'alto-medio e al basso-allergenico è in gran parte determinato dalle caratteristiche individuali del paziente. Per questo motivo, la versione finale del menu può essere compilata solo da uno specialista. Un menu di esempio della dieta di eliminazione nella tabella può apparire così:

Prima colazione150 g di porridge di grano saraceno
1 tazza di tisana
100 g di ricotta
Pranzo200 g di mele verdi cotte con cagliata
Cena200 ml di zuppa di verdure
100 g di tacchino in umido
High tea3 cheesecakes
1 tazza di tè
Cena1 tazza di yogurt (senza riempitivi) o 200 ml di kefir

Dieta per bambini

In caso di diatesi in un bambino, gli allergologi raccomandano di pensare in anticipo a un possibile sistema nutrizionale in caso di sviluppo di neurodermite diffusa. Il menu dietetico per la dermatite allergica nei bambini include quei prodotti che hanno un effetto benefico sulla microflora nell'intestino. Dopo aver introdotto alimenti complementari nel menu, gli esperti consigliano di monitorare le condizioni del bambino e la sua reazione ai singoli prodotti.

Per ridurre al minimo la probabilità di sviluppare tossicoderma nei bambini, è necessario considerare i seguenti punti:

  1. è indesiderabile introdurre frutta, verdura e anche latte di mucca nella dieta di bambini di età inferiore a 1 anno;
  2. ai bambini di età inferiore a 3 anni non è raccomandato somministrare agrumi, cereali, fragole e cioccolato;
  3. i bambini di 3-4 anni con cautela iniziano a somministrare cacao, noci, frutti di mare, caffè, funghi, ecc..

Fondamentalmente, la dieta di un bambino non è diversa dalla dieta di un adulto. Il menu per un bambino soggetto ad allergie alimentari può apparire così:

Prima colazione100 g di porridge di riso
1 tazza di composta
2 cracker
Pranzo100 g di budino di frutta secca
CenaZuppa di polpette da 200 ml
100 g di purè di patate con cotoletta di tacchino
High tea150 g di insalata di carote e mele
1 tazza di succo fresco
Cena1 tazza di gelatina


La dermatite allergica è una delle malattie croniche che hanno periodi di remissione e recidiva. Per facilitare il decorso della malattia, gli allergologi raccomandano di aderire a diete speciali, compresi i prodotti ipoallergenici..

Dieta per dermatite allergica

La dieta per la dermatite allergica è un'area chiave del trattamento per questa malattia. Una corretta alimentazione è importante per qualsiasi patologia e in particolare per le allergie.

Alimenti freschi di alta qualità aiutano ad eliminare tossine, tossine e prodotti metabolici intracellulari dal corpo, provocando un peggioramento del decorso di una reazione allergica.

Restrizioni razionali sul comportamento alimentare: questa è l'unica condizione per una cura completa per le allergie o per ridurre le sue manifestazioni negative.

L'articolo discuterà le regole di base dell'assunzione di cibo per una determinata malattia, alimenti consentiti e proibiti.

Dieta ipoallergenica per dermatite atopica

La dieta ipoallergenica include i seguenti principi nutrizionali..

  1. Eliminazione di prodotti - potenziali allergeni;
  2. Eliminazione della probabilità di allergia crociata (sarà descritta di seguito);
  3. Correzione del menu secondo il principio di una corretta alimentazione (mancanza di cibi fritti, in scatola, affumicati e prodotti contenenti conservanti e esaltatori di sapidità).

La dieta per la dermatite allergica nei bambini e negli adulti esclude completamente tutti i prodotti che possono causare un peggioramento del decorso di una reazione allergica o provocarne l'insorgenza (elenco di seguito).

Questo include acqua potabile. È severamente vietato bere acqua di rubinetto, anche in forma bollita. Vi sono sempre tracce di detergenti chimici che possono influire negativamente sulla salute delle persone allergiche..

È meglio usare l'acqua in confezioni sigillate vendute in un negozio o raccoglierlo a fonti naturali pulite (se è possibile viaggiare periodicamente in tali luoghi).

Per quanto riguarda l'allergia crociata, vale la pena notare quanto segue: è pericoloso per le persone con reazioni allergiche agli antibiotici mangiare prodotti a base di carne dalle catene di supermercati, perché di solito sono trattati con soluzioni antimicrobiche.

Le loro tracce possono influenzare negativamente il funzionamento del sistema immunitario e provocare un attacco, e sarà estremamente difficile per il paziente scoprire che cosa ha sviluppato una tale reazione.

Un'altra proprietà dell'allergia crociata sarà la somiglianza delle molecole di allergene con qualsiasi altra molecola erroneamente assunta dall'organismo per l'allergene stesso.

Una dieta ipoallergenica del gruppo 2 si distinguerà per l'alto contenuto di alimenti nella dieta che purifica il corpo (ingredienti diuretici e lassativi). La sua azione è mirata all'eliminazione accelerata delle tossine e al rinnovamento del corpo..

indicazioni

La dieta per la dermatite allergica è indicata per tutti i pazienti che hanno questo problema, anche se si manifesta una volta. Prima il paziente inizia ad adattare la propria dieta, più velocemente sarà in grado di interrompere il processo e normalizzare il sistema immunitario perduto.

Con una dieta prolungata e di alta qualità per qualche tempo, è possibile evitare una ricorrenza di allergie senza la necessità di un successivo rifiuto del prodotto che lo ha causato.

La dieta per la dermatite allergica negli adulti e nei bambini non è particolarmente diversa, le indicazioni per il suo uso sono le stesse, ma nei bambini la dieta dovrebbe includere più nutrienti e oligoelementi, poiché attraversano la fase di crescita attiva e non è possibile limitare il corpo.

Una dieta dovrebbe essere seguita per diversi mesi o anni (per motivi di salute), possibilmente per tutta la vita, se la reazione allergica procede secondo il tipo atopico, cioè è determinata geneticamente ed è "integrata" nel corpo del paziente dalla nascita.

Prodotti consentiti

Un esempio di nutrizione per la dermatite negli adulti: un menu di 3 giorni.

Mangiare1 giorno2 giorni3 giorni
ColazionePorridge di riso sull'acqua con frutta secca, tè.Farina d'avena bollita con frutta secca o mele, composta.Porridge di mais bollito, tè.
PranzoBanana.Yogurt alla frutta.Mela cotta.
CenaZuppa di grano saraceno e verdure bollite, pane.Borsch, pane.Carni magre e verdure arrosto.
High teaYogurt.Bicchiere di kefir.Yogurt.
CenaCasseruola di ricotta con frutta, composta.Insalata di verdure con burro, pane.Pesce al vapore e porridge di riso.

Sono ammessi solo alimenti freschi, sono esclusi gli imballaggi sottovuoto e le forme in scatola.

Tabella dei prodotti approvata

Esiste una tabella universale di allergenicità alimentare in cui tutti gli ingredienti alimentari sono divisi per attività allergica del prodotto alimentare.

Ecco un esempio di ingredienti che inducono a bassa allergia disponibili per l'uso..

Con la dermatite nei bambini, il tavolo è simile.

  • carne magra: agnello, coniglio, manzo;
  • verdure: zucchine, patate, zucca, cetriolo, fette biscottate;
  • tutta la frutta e verdura verde;
  • latticini: kefir, yogurt, latte cotto fermentato, yogurt;
  • cereali;
  • pane, prodotti farinacei.

Prodotti totalmente o parzialmente soggetti a restrizioni

La dieta di una persona soggetta ad allergie dovrebbe escludere due categorie di ingredienti alimentari: completamente vietati e parzialmente vietati. Il grado di nocività è determinato dalla loro capacità di provocare reazioni allergiche..

Considera i principali gruppi di ingredienti alimentari proibiti..

Tabella dei prodotti vietati

La dieta allergica dovrebbe escludere completamente:

  • agrumi;
  • ciliegie e fragole;
  • dolce e, in particolare, cioccolato;
  • prodotti contenenti puro miele e miele;
  • latte intero;
  • salse di pasta: maionese;
  • spezie, esaltatori di sapidità;
  • frutti rossi, verdure e bacche;
  • cibi in scatola;
  • frutti di mare;
  • funghi di qualsiasi varietà;
  • carne e pesce di varietà grasse;
  • qualsiasi tipo di alcol.

Parzialmente escluso:

  • carne di tacchino;
  • carne di maiale;
  • porrige di riso;
  • Mais;
  • peperone;
  • albicocche.

Per bambini

Nei bambini con allergie, la dieta differirà nei seguenti punti:

  • le uova sono escluse;
  • tutti i tipi di pesce;
  • latte intero contenuto indirettamente;
  • funghi.

Il resto dell'elenco dei prodotti è pienamente coerente con le restrizioni "per adulti".

Conclusione

Qualsiasi terapia allergica è la terapia sintomatica, l'unico modo per correggere la condizione è rispettare le restrizioni alimentari. Non trascurare queste raccomandazioni dal medico..

Dieta per dermatite atopica nei bambini: menu

La dermatite è intesa come qualsiasi infiammazione che si verifica sulla pelle di una persona. Per loro natura, questi processi infiammatori possono essere causati da danni chimici, biologici o fisici. Queste malattie sono dermatosi allergiche. Questo articolo si concentrerà su uno dei tipi più comuni di dermatosi allergiche - la dermatite atopica, che si trova nella parte della popolazione dei bambini, e su una dieta che dovrebbe essere seguita con questo tipo di malattia della pelle.

Dermatite atopica - che cos'è?

Molto spesso, i genitori non immaginano cosa sia la dermatite atopica e hanno molta paura di questo nome. In realtà, questa è una reazione allergica del corpo al cibo o ad altre sostanze, manifestata da varie eruzioni cutanee in combinazione con altri sintomi.
Perché si chiama atopico? L'atopia è una caratteristica del corpo che è geneticamente incorporata in esso, per produrre una maggiore quantità di immunoglobuline a contatto con sostanze che il sistema immunitario considera allergeni. La dermatite atopica si verifica più spesso nei neonati, ma molto spesso continua negli anni successivi della vita. Molto spesso, una tale reazione allergica si verifica in quei bambini i cui genitori hanno anche sofferto o soffrono di una reazione allergica simile.
In genere, le manifestazioni di dermatite atopica si verificano nella curva degli arti superiori o inferiori, nel collo, sul dorso delle mani. La dermatite può verificarsi anche nell'orecchio, nelle guance e nelle sopracciglia. Allo stesso tempo, la pelle inizia a bagnarsi, si formano le croste caratteristiche, il codice del bambino diventa asciutto. Inoltre, un sintomo caratteristico di questo tipo di allergia è il forte prurito nell'area delle eruzioni cutanee, il bambino inizia a graffiare questi luoghi.

Cause specifiche dell'aspetto di questo tipo di dermatite non sono state ancora stabilite. Circa 1/10 di questa allergia è causata dalla reazione del corpo a determinati alimenti, in particolare uova, dolci, fragole, agrumi e altri prodotti.

Linee guida per i test sugli allergeni

Con manifestazioni allergiche, è necessario donare il sangue per l'analisi degli allergeni. Inoltre, i risultati dovrebbero mostrare se esiste una risposta immunitaria nel corpo a un particolare prodotto (sostanza) a livello cellulare. Specialisti allergologi e immunologi concordano sul fatto che con qualsiasi tipo di allergia, è necessario non solo curare le sue manifestazioni, ma anche eliminare il fattore provocante che provoca una reazione allergica. A tal fine, viene eseguita un'analisi, campioni di sangue per manifestazioni allergiche.
L'analisi è mostrata per le seguenti categorie di pazienti:

  • il bambino ha sintomi come mancanza di respiro, tosse persistente, attacchi di asma, a volte la respirazione è accompagnata da respiro sibilante periodico;
  • il bambino ha il naso chiuso, si nota la rinite stagionale o perenne, si notano gonfiore e prurito agli occhi, palpebre, seni nasali;
  • un'eruzione cutanea appare sul corpo, gonfiore degli arti, del viso;
  • la storia del bambino ha malattie come dermatite allergica, asma bronchiale;
  • c'è una reazione inadeguata del corpo alle punture di insetti, al contatto con prodotti chimici domestici, all'assunzione di farmaci e al consumo di determinati alimenti.

Non è consigliabile condurre un esame di laboratorio se:

  • il bambino è malato di malattie infettive o virali;
  • una malattia allergica è in una fase acuta;
  • con eventuale esacerbazione di malattie croniche;
  • prendendo qualsiasi farmaco;
  • età da bambini fino a 3 anni (in questo caso, è necessaria una consultazione individuale con un medico, che deciderà sull'analisi del sangue di laboratorio del bambino).

Principi generali della dieta per la dermatite atopica

Quando i primi segni di diatesi (o una reazione allergica) sono comparsi sulla pelle del bambino, i genitori dovrebbero immediatamente portare il bambino da un immunologo o allergologo. Potrebbero esserci diverse cause di dermatite allergica, sono state elencate sopra. La più comune di queste è la dermatite atopica di origine alimentare..
Poiché il motivo principale di questa forma di diatesi è il cibo, quindi, insieme al trattamento farmacologico, la dieta svolge un ruolo importante nel trattamento di tale dermatite. Il principio principale della dieta per la dermatite atopica è la necessità di rimuovere dal menu del bambino il cibo che può causare la diatesi. Questi prodotti includono:

  • eventuali prodotti lattiero-caseari;
  • uova di galline, anatre, oche;
  • ortaggi freschi, frutti di bosco e frutti che hanno un colore rosso (o arancione);
  • maiale, agnello, pesce grasso;
  • eventuali prodotti affumicati, sottaceti, prodotti e piatti sottoposti a frittura;
  • tutti i condimenti, le spezie e le salse;
  • tutti i dolci, i prodotti al cioccolato, il miele d'api, qualsiasi tipo di frutta a guscio;
  • se possibile, si consiglia di preparare pasti meno salati per tali pazienti o aggiungere zucchero.

Quando si introducono vari piatti nella dieta (compresi quelli nuovi per un bambino), si dovrebbe monitorare se ci sono manifestazioni di dermatite allergica. A volte l'elenco sopra può aumentare. Per ridurre gli effetti dell'amido dalle patate, di solito viene immerso in acqua fredda prima della cottura per 120-180 minuti.

Non dimenticare che durante il trattamento termico (ebollizione o cottura a vapore), l'allergenicità dei prodotti diminuisce, compresi quelli delle verdure che hanno un colore rosso.

Cosa può allattare una madre?

Quando il bambino viene allattato al seno, tutti i prodotti che la madre mangia con il suo latte entrano nel corpo del bambino. È con il latte materno che un bambino riceve una serie di immunoglobuline che lo aiutano a resistere alle infezioni. Tuttavia, una madre che allatta deve monitorare attentamente la sua dieta in modo che non includa alimenti che possono causare dermatite atopica nel bambino o riprendere le sue manifestazioni se lo stadio di remissione è già stato raggiunto.
L'insieme dei prodotti vietati è individuale in ogni caso. Tuttavia, una madre che allatta deve ricordare che l'uso di numerosi prodotti dovrebbe essere comunque immediatamente scartato. Questi includono piatti grassi e piccanti, quei prodotti che contengono conservanti o coloranti, agrumi, cioccolato, miele. La dieta di una donna che allatta di solito include verdure, frutta e bacche, che sono bianche o verdi. Per un contorno, è meglio cucinare cereali come grano saraceno o riso integrale.
Il menu di una madre che allatta comprende carni magre, pesce bianco. Eventuali prodotti lattiero-caseari fermentati consumati dalla madre non devono contenere conservanti. Anche i frutti di mare non meritano di essere mangiati..

Cosa può e non può essere mangiato con dermatite atopica

L'elenco degli alimenti che puoi mangiare con dermatite atopica comprende carne, pesce, latticini, cereali. Ma carni affumicate, cibi fritti, conservanti e coloranti dovrebbero essere scartati. Per comodità della percezione delle informazioni, abbiamo consentito e vietato i prodotti in una tabella.

Piatti raccomandati per la diatesi

Per i bambini che soffrono di dermatite atopica, è necessario preparare piatti speciali. Questo non solo fermerà la progressione della malattia, ma la previene anche in futuro. Per comodità, dividiamo i piatti in categorie di ritorno.

Per i bambini

Se il bambino viene nutrito naturalmente e allo stesso tempo sta attivamente crescendo e sta ingrassando, non viene somministrata alcuna alimentazione aggiuntiva per un massimo di 6 mesi. Soprattutto se a questi bambini viene diagnosticata una dermatite allergica. Dopo sei mesi, ai bambini con diatesi viene somministrato qualsiasi alimento complementare solo sotto la supervisione di un medico locale. Ci sono una serie di requisiti nutrizionali per tali bambini che devono essere osservati:

  • i nuovi prodotti vengono introdotti nella sua dieta solo quando non ci sono segni evidenti della malattia;
  • diversi nuovi prodotti non vengono introdotti contemporaneamente;
  • la mamma dovrebbe tenere un diario speciale, che indica il tipo di nuovi alimenti complementari, la reazione ad esso nel bambino. Se appare un'eruzione cutanea, i nuovi alimenti complementari dalla dieta vengono immediatamente rimossi;
  • il cibo nel latte di soia è meno allergenico, quindi è meglio usarlo per nutrire i bambini con dermatite atopica.

Alimentazione per bambini fino a un anno con diatesi:

  • eventuali purè di patate e succhi di frutta provenienti da varietà verdi di frutta e verdura (zucchine, cavoli, mele, pere, ribes nero);
  • prodotti lattiero-caseari con una bassa percentuale di grassi (o senza grassi);
  • carne di coniglio o manzo cotta più volte e passata attraverso un tritacarne;
  • composta di frutta secca o tè leggermente preparato.

Per bambini fino a 3 anni

Nella dieta dei bambini di questa fascia di età, è necessario introdurre cereali dai seguenti cereali: grano saraceno, avena, orzo perlato, miglio, mais. Pane: solo biscotti di segale, secchi o non di farina d'avena. Eventuali prodotti lattiero-caseari e formaggi delicati dovrebbero essere inclusi nel loro menu. I piatti a base di carne devono essere preparati con carni magre e pollame. Di verdure, puoi includere patate imbevute, qualsiasi tipo di cavolo, zucchine e zucca, zucca, rape e fagiolini nella dieta. Frutti e bacche dovrebbero essere dati solo verdi o bianchi..

Per un bambino in età prescolare

Il menu di un bambino di età superiore ai tre anni non è praticamente diverso dal menu per i bambini piccoli. Restano restrizioni all'uso di prodotti allergenici. Inoltre, devi assicurarti che la nutrizione del bambino sia frazionata: non tre volte al giorno, ma cinque volte al giorno. Per colazione e cena, il bambino cucina vari cereali nel latte o nell'acqua, i cereali vengono pre-immersi per 60 minuti in acqua. A pranzo, puoi cucinare zuppe di verdure o purè con carni magre e pollame. Come spuntino, puoi entrare nelle insalate dietetiche da verdure verdi, latticini, frutta verde e bianca.

Per un bambino in età scolare

Nel menu degli scolari, dovresti inserire quei prodotti per i quali non ha una reazione allergica cutanea, cucinare vari piatti di varietà a basso contenuto di grassi di carne, pollame e pesce per una coppia o far bollire nel brodo. Puoi provare a introdurre gradualmente nella dieta quei prodotti per i quali il bambino ha avuto una reazione allergica. Se non ci sono segni di atopia, è possibile introdurre nella dieta prodotti simili da 2 a 3 volte a settimana.

Latte di capra per dermatite atopica in un bambino

Qualsiasi prodotto a base di latte di capra può causare una reazione allergica nei bambini di qualsiasi età, incline alla dermatite atopica. Pertanto, anche i prodotti a base di latte acido ottenuti dal latte di capra devono essere somministrati con cura. Eventuali eruzioni cutanee sulla pelle dei bambini dopo aver mangiato tale cibo possono essere un segno di diatesi.

Il latte di capra e i prodotti a base di latte fermentato a base di esso sono meglio assorbiti dal sistema digestivo dei bambini fino a 3 anni rispetto a prodotti simili del latte di vacca. Pertanto, molto spesso i genitori introducono prodotti a base di latte di capra nella dieta dei loro bambini.

Invece di una conclusione

Se il bambino ha una dermatite atopica, questo non è un motivo per scoraggiarsi o arrabbiarsi. Una dieta correttamente selezionata non solo aiuterà a sbarazzarsi di manifestazioni di natura allergica, ma insegnerà anche al bambino nei primi anni i principi di una corretta alimentazione. Forse in futuro, ciò influenzerà positivamente le abitudini alimentari, prevenendo l'aumento di peso. In ogni caso, è necessario esaminare qualsiasi problema con un atteggiamento positivo. Ricorda che la dermatite atopica non è una malattia considerata, solo il tuo bambino è speciale e richiede un approccio speciale..

Dieta nei bambini con dermatite atopica

I bambini con una predisposizione ereditaria da parte dei genitori spesso soffrono di dermatite atopica. La malattia allergica cronica si manifesta con chiazze rosse iperemiche sulla pelle secca e squamosa.

La patologia è esacerbata nella stagione fredda e in estate le manifestazioni della pelle sono quasi invisibili. Gli allergeni che provocano un'esacerbazione si trovano più spesso negli alimenti. La dieta per la dermatite atopica nei bambini è importante per la lotta efficace contro le manifestazioni della malattia.

Perché hai bisogno di un'alimentazione speciale??

Qualsiasi reazione allergica del corpo è causata da una risposta al contatto con l'antigene. Nell'ambiente, un numero enorme di allergeni che possono causare uno stato di desensibilizzazione nell'uomo. Quando l'istamina viene rilasciata nel sangue, compaiono prurito, eruzione cutanea, edema, nei casi più gravi, edema laringeo, che può causare asfissia.

La dermatite atopica è una delle manifestazioni di uno stato desensibilizzante. Per una lotta efficace contro la patologia, è importante determinare con precisione la causa della patologia. Se si conosce la natura dell'origine dell'allergene, una volta eliminato, è possibile eliminare le manifestazioni acute della malattia.

Il cibo è spesso la causa della dermatite atopica nei bambini. Sarà necessario un diario alimentare per determinare il prodotto allergenico. Per cominciare, tutti gli alimenti che possono causare allergie vengono rimossi dalla dieta. Una varietà viene aggiunta ogni giorno e un piccolo organismo reagisce..

Se compaiono segni di desensibilizzazione, nella tabella, di fronte al nome del prodotto, viene indicata una reazione allergica positiva. Pertanto, è possibile identificare i prodotti che saranno vietati in futuro.

Quando si compila il menu giusto, la patologia procederà inosservata, senza sintomi vividi, il che facilita notevolmente la vita del bambino e dei suoi genitori.

Caratteristiche dietetiche

Durante il trattamento, la terapia dietetica dovrebbe venire prima. I prodotti che possono portare a un'esacerbazione in un bambino devono essere rigorosamente esclusi dal menu del bambino. Il cibo dovrebbe essere organizzato in piccole porzioni..

Una dieta è fatta con abbastanza calorie per una determinata età. I piatti non devono contenere grandi quantità di grassi e amidi, essere ipocalorici, ricchi di vitamine e minerali.

La cottura viene eseguita al vapore o mediante cottura. Il trattamento termico distrugge le proprietà allergeniche di molti prodotti. È vietato l'uso incontrollato di sale e zucchero. Il bambino dovrebbe bere abbastanza acqua pulita per aiutare ad eliminare le tossine e le proteine ​​estranee..

Allergeni alimentari

Gli alimenti allergenici influenzano i bambini in modo diverso. L'albume è controindicato per un bambino e non ha effetti negativi su un altro bambino. Per questo motivo, per ogni paziente viene compilato un elenco individuale di prodotti che non è raccomandato per il consumo.

In pratica, i gruppi alimentari che hanno proprietà allergiche, ma con vari gradi di probabilità, si distinguono dalle osservazioni a lungo termine. Alcuni prodotti possono innescare una risposta in ogni bambino, mentre altri rispondono in modo selettivo ad altri bambini..

Alto grado di reazione allergenicaBassa probabilità di allergieNeutro
Latte interoManzoKefir, ricotta
Bianco d'uovoUna gallinaCarne di maiale magra
Frutti di marePatateCarne di coniglio, tacchino
agrumePiselliPerlovka
MielePesca, NettarinaMais
NocciolineAvena, risoMele Verdi
Cioccolatociliegiaverdura
fragolaRosa caninacavolo bianco
MangoPiselliZucchine
BananeLegumiMiglio
CarotaRibes neroRibes bianco
PomodoriFrutto di rosa caninaZucca
CacaosoiaPrugne gialle
FunghiGrano saracenoCiliegie gialle
Grano, segaleMirtilloCetriolo

Sulla base di queste informazioni, è possibile evitare errori nella preparazione della dieta di un bambino. I prodotti della prima colonna non devono essere inseriti nel menu di un bambino con una storia di allergie.

Dermatite da 1 mese a 2 anni

Fin dai primi giorni, il bambino è suscettibile alla malattia. Il gene dell'atopia viene trasmesso da madre a figlio. Alcuni bambini dell'infanzia soffrono di dermatite atopica, mentre altri ereditano una predisposizione allo sviluppo se esposti a fattori provocatori. L'impulso per lo sviluppo della malattia è la nutrizione impropria della madre durante l'allattamento.

Quando mangia, una donna che allatta deve ricordare che gli allergeni alimentari passano nel latte materno e possono causare un'allergia in un bambino. Pertanto, è utile includere nella dieta prodotti ipoallergenici:

  • kefir, ricotta, yogurt;
  • frutta e verdura di colore bianco e verde;
  • è utile cucinare piatti di carne al vapore con varietà a basso contenuto di grassi;
  • orzo perlato, mais, porridge di miglio.

Se il bambino viene trasferito all'alimentazione artificiale, è importante scegliere una miscela di latte ipoallergenica, che non provocherà un'esacerbazione della dermatite atopica. Gli alimenti complementari iniziano a essere introdotti gradualmente, a partire dall'età di sei mesi. I primi prodotti che il bambino proverà: zucchine, broccoli, mela verde.

Quando si espande il menu, ogni nuovo prodotto viene somministrato al bambino a piccole dosi, osservando la reazione. Se non si verificano manifestazioni, il bambino può includere questo prodotto per intero.

Quando un bambino lascia l'infanzia, viene creato un menu settimanale per la dermatite atopica tenendo conto dell'allergenicità dei prodotti. Nell'infanzia, il sistema immunitario è ancora imperfetto, così come altri organi e sistemi. I bambini hanno maggiori probabilità di soffrire di allergie rispetto ai bambini più grandi.

La pelle dei bambini è sottile e molto sensibile. Le manifestazioni della malattia sono più pronunciate a questa età. Pertanto, l'importanza della nutrizione ipoallergenica è innegabile per i bambini piccoli..

Età da 2 a 11 anni

I bambini in età prescolare e in età scolare che soffrono di dermatite atopica dovrebbero seguire una dieta specifica non solo a casa, ma anche nella scuola materna e nella caffetteria della scuola. Altrimenti, manifestazioni spiacevoli daranno fastidio al bambino malato.

Ai bambini di questa età può essere insegnato cosa possono mangiare e cosa no. Elenco dei prodotti vietati:

  • piatti piccanti e salati;
  • affumicati e semilavorati;
  • cracker, patatine fritte con glutammato monosodico;
  • salsicce;
  • torte e pasticcini;
  • prodotti preparati con coloranti;
  • frutti dai colori vivaci;
  • barrette di cioccolato, dolci;
  • acqua frizzante.

La nutrizione per la dermatite atopica dovrebbe essere adeguata, diversificata, ma contenere solo cibi sani. Tutti i piatti sono in umido o al vapore, i porridge vengono fatti bollire in acqua. Se è consentito includere le patate nel menu, è necessario immergerle per diverse ore prima della cottura per rimuovere l'amido.

Dermatite in un adolescente da 11 a 18 anni

I bambini adolescenti possono controllare autonomamente la propria dieta. I genitori devono spiegare fin dall'infanzia quali conseguenze attendono il bambino se inizia a violare i divieti. A questa età, la dermatite atopica presenta sintomi lievi, le esacerbazioni sono meno comuni e più facili da affrontare rispetto ai bambini.

Durante il periodo di trattamento da una condizione acuta, l'alimentazione dietetica fa parte delle misure terapeutiche. Cosa posso fare un menu per la dermatite atopica:

  • Pane di segale;
  • grano saraceno, mais, orzo perlato;
  • carne di coniglio, vitello;
  • zucchine, cetrioli, cavoli;
  • varietà verdi di mele;
  • kefir, latte cotto fermentato, yogurt;
  • ricotta, formaggio a pasta dura;
  • tè verde, succo appena spremuto da frutta e verdura ipoallergeniche.

Quali alimenti sono esclusi dalla dieta di un bambino a questa età:

  • pesce azzurro, frutti di mare, caviale;
  • burro, maionese;
  • pane bianco, panini;
  • salsicce e salsicce;
  • conserve e fast food;
  • agrumi, mele rosse, lamponi, ciliegie, uva, olivello spinoso;
  • Frutti esotici;
  • latte, formaggio grasso, panna;
  • cacao, kissel, kvas, soda.

Preparare il menu giusto

Una dieta dettagliata per un giorno per un bambino fino a due anni:

  • colazione: latte materno o latte artificiale adattato;
  • 2 colazione: porridge senza latte, purè di cavolo o zucchine;
  • pranzo: miscela ipoallergenica, purea di carne di vitello, mela verde grattugiata senza buccia;
  • merenda pomeridiana: porridge di grano saraceno con cavolfiore, composta di ribes bianco;
  • cena: latte materno o latte in polvere.

Per diversi giorni è possibile creare un menu vario che non disturberà un po '. La migliore ricompensa per l'osservazione delle regole nutrizionali sarà l'assenza della fase acuta della dermatite e la calma del bambino.

Opzione di menu per bambini più grandi per tre giorni:

  • colazione: porridge di grano saraceno con olio vegetale, tè debole senza zucchero;
  • pranzo: zuppa su brodo vegetale senza aggiunta di carote, cotoletta di vitello, cetriolo fresco, succo di mela;
  • cena: porridge di miglio, kefir.
  • colazione: porridge d'orzo, pane integrale con formaggio a pasta dura;
  • pranzo: zuppa di patate con carne di manzo, spezzatino di verdure verdi, coniglio in umido, composta;
  • cena: ricotta, pera verde, kefir.
  • colazione: porridge di miglio, mela verde;
  • pranzo: zuppa di cavolo, pane di segale, involtini di cavolo pigro con vitello, tè senza zucchero;
  • cena: ricotta, prugne gialle, yogurt.

Dieta di eliminazione

Con un periodo acuto prolungato di dermatite atopica nei bambini, quando tutte le ricette non portano a un risultato positivo, viene prescritta una dieta di eliminazione. Tutti gli alimenti che possono causare una reazione allergica vengono rimossi dalla dieta del bambino.

Escludendo i prodotti, è necessario prestare attenzione al fatto che i pasti pronti non devono contenere ingredienti proibiti. Pertanto, se le patate sono vietate, è necessario rimuovere dalla dieta non solo purè di patate, ma anche tutti i piatti (zuppe, pancake, gnocchi) in cui è possibile trovare il prodotto.

L'adeguato consumo di acqua potabile pura garantisce il corso ottimale dei processi biochimici nel corpo. Una dieta di eliminazione richiede il consumo di oli vegetali (semi di lino, germe di grano) e l'eliminazione del grasso animale. Per migliorare l'effetto, vengono prescritti enterosorbenti (Polysorb, carbone attivo), che aiuteranno a purificare il corpo dalle tossine e dai prodotti di scarto degli allergeni.

Una dieta diagnostica è prescritta per dieci giorni, durante i quali dovrebbe essere tenuto un diario alimentare. Durante questo periodo, i pazienti con dermatite atopica migliorano significativamente la condizione: il corpo viene pulito eliminando un allergene causalmente significativo dal menu. In futuro, ogni nuovo prodotto viene introdotto uno alla volta per riparare l'allergene per escludere ulteriormente il contatto con l'agente patogeno..

Pasti per 10 giorni:

  1. I primi tre giorni puoi mangiare cracker senza sale o zucchero. Puoi bere acqua pulita filtrata.
  2. L'introduzione del prodotto a base di carne (coniglio, vitello giovane) il 4 ° o 5 ° giorno. È possibile aggiungere un solo tipo di carne al giorno. È meglio se un bambino prova un nuovo prodotto al mattino, per la comodità di osservare possibili segni.
  3. Il giorno 6-7 cercano di introdurre prodotti a base di latte fermentato, osservando il principio di un prodotto. Kefir, yogurt, latte cotto fermentato magro di solito non causano allergie.
  4. 8-9 giorni - input di verdure o frutta verde. Dopo la normale reazione dell'organismo a questo prodotto, cercano di diversificare la dieta con i frutti di arancia.
  5. 10 giorni - aggiunta di cereali. Il porridge viene cotto sull'acqua, per la prima volta puoi scegliere il miglio o il grano saraceno.

Nei giorni seguenti viene aggiunto un tipo di cibo ogni giorno. Pertanto, le condizioni del paziente migliorano, la fase acuta si attenua, la pelle si calma.

Risultati dietetici

La dermatite atopica è un processo cronico che non va completamente. La stretta osservanza delle raccomandazioni darà i seguenti risultati:

  • la pelle del bambino viene pulita, smette di prudere;
  • le condizioni generali migliorano, il bambino è allegro e mobile;
  • gli attacchi acuti della malattia non danno fastidio per molto tempo;
  • il corpo è completamente privo di allergeni, le manifestazioni esterne non disturbano un bambino malato;
  • la stretta osservanza delle raccomandazioni del medico sull'alimentazione fornirà risultati eccellenti nel raggiungimento di un risultato duraturo.